Premier League, continua la battaglia legale tra il Chelsea e Conte

L'ex manager dei Blues si rifiuta di incontrare il club e pretende lo stipendio che gli sarebbe spettato fino al 2019, ma la società londinese non vuole pagare.

506 condivisioni 0 commenti

Share

Antonio Conte e il Chelsea, una storia che sta finendo malissimo. Sky Sports UK racconta gli ultimi capitoli di una battaglia legale che dura ormai da mesi, esattamete dal 13 luglio 2018, data dell'esonero che ha poi spalancato le porte all'arrivo di Maurizio Sarri.

L'ex manager dei Blues, che nelle ultime settimane è stato vicinissimo alla panchina del Real Madrid, non ha alcuna intenzione di incontrare il Chelsea per trovare un accordo extragiudiziale. Anzi, insiste per portare in tribunale il club e ottenere lo stipendio che gli sarebbe spettato fino al 2019, anno della naturale scadenza del contratto. 

Gli avvocati di Conte in queste ore stanno lavorando su due tavoli per poi rivolgersi sia al Tribunale del Lavoro che alla Corte Arbitrale dello Sport (CAS). 

Premier League, Chelsea contro Conte: si va a oltranza

Oltre allo stipendio (11,3 milioni di sterline, quasi 13 milioni di euro), infatti, Conte pretende anche un risarcimento di 8,7 milioni di sterline (quasi 10 milioni di euro) perché a suo giudizio la notizia dell'esonero gli sarebbe stata comunicata in ritardo, arrecandogli un danno (non ha avuo tempo di trovare un'altra squadra).

Dal canto suo il Chelsea si rifiuta di pagare Conte e ritiene di averlo licenziato per giusta causa, contestandogli alcuni comportamenti discutibili come il trattamento di Diego Costa, liquidato via cellulare.

E ancora: la mancata presenza ad alcuni eventi organizzati dagli sponsor, ritardi alle conferenze stampa e addirittura violazioni nel parcheggio del centro sportivo di Cobham (avrebbe lasciato la macchina in spazi che non gli spettavano).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.