Detenzione di armi e droga: arrestato il fratello di Marco Sau

Un'operazione della Polizia nel capoluogo sardo ha portato all'arresto di Davide Sau, fratello maggiore dell'attaccante del Cagliari.

1k condivisioni 0 commenti

Share

È stato arrestato Davide Sau, fratello di Marco, attaccante del Cagliari. Il fermo è avvenuto nella serata di martedì ad opera della Polizia di Stato di Cagliari. Davide Sau è accusato di essere il custode di un deposito che conteneva armi, esplosivi, munizioni e droga per conto di una banda criminale che progettava sequestri di persona.

Davide Sau si trova attualmente nel carcere di Uta insieme a Michele Pili (41 anni), Mario Calledda (38) e Angelo Pisano (46), arrestati sabato sera con l'accusa di aver sequestrato il proprietario di due ristoranti di Cagliari: il loro piano era quello di constrigerlo ad aprire la cassaforte per farsi consegnare il contenuto. 

Non è la prima volta che il fratello del giocatore del Cagliari ha problemi con la giustizia: si trovava infatti già agli arresti domiciliari in un appartamento di via Is Maglias a Cagliari per una rapina compiuta nel 2016 a Mamoiada. In ogni caso la Squadra mobile sta svolgendo in queste ore tutti gli accertamenti del caso per verificare il legame tra Sau e i tre sequestratori. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.