Champions League, Inter-Barcellona: probabili formazioni e quote

L’Inter arriva alla sfida contro il Barcellona con nuove sicurezze e tanti uomini in grande forma. Messi è ancora un’incognita ed è probabile che il tecnico spagnolo voglia sfruttare le ripartenze con Dembelé titolare.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Torna o non torna Messi? Avere o non avere il giocatore che può rivoluzionare un’intera partita in un attimo cambia tanto sia per il Barcellona, ma anche per l’Inter, che può schierare una squadra molto più offensiva se il numero 10 blaugrana restasse fuori dalla sfida. Senza il suo grande campione il Barcellona non ha fallito né in Champions League, proprio contro i nerazzurri e nemmeno in campionato, travolgendo il Real Madrid per 5-1.

Ma se nelle prime partite ha perfettamente retto, già nell’ultimo match contro il Rayo Vallecano i problemi sono emersi ed è stato un fantastico Luis Suarez a togliere le castagne dal fuoco, portando alla vittoria la squadra. Proprio l’esperienza dello stadio Vallecas, molto probabilmente suggerirà a Valverde di giocare con una formazione brava nello stanare i nerazzurri, per ripartire poi con ferocia grazie alle sue frecce d’attacco.

Dal canto suo Spalleti ha l’imbarazzo della scelta. Se Valverde, senza Messi, ha poche chance di variare un modulo e una squadra che dovrebbe essere ben definita, Spalletti ha una serie di carte che potrà giocarsi anche a partita in corso.

Senza Messi, Luis Suarez è ancora più importante per le sorti del BarcellonaGetty Images
Senza Messi, anche contro l'Inter in Champions League il pericolo numero uno sarà Luis Suarez

Spalletti ha tante alternative, Valverde forse ancora senza Messi: probabili formazioni di Inter-Barcellona

La crescita dell’Inter in questi primi mesi della stagione è evidente. Il merito va a Spalletti, che è riuscito a tenere tutti dentro il progetto, come è stato evidente nelle ultime partite in cui Joao Mario (fuori dalla lista Champions come Gagliardini), mai utilizzato fino a questo momento, è stato decisivo. Merito anche di un calciomercato molto intelligente, in cui la società ha comprato calciatori già rodati per il campionato italiano, che non hanno avuto crisi di rigetto o lunghe fasi di ambientamento.

Con un’Inter così collaudata, una partita che fino alla scorsa stagione sembrava impossibile anche solo da giocare, oggi invece è alla portata della squadra interista. All’andata al Camp Nou l’Inter ha perso per evidente inesperienza in questi contesti e per quel pizzico di timore che attanaglia le squadre non ancora scafate in Champions League. Ma il ritorno sarà differente.

Spalletti ha già pronto un 4-2-3-1 in cui tutti conoscono perfettamente i propri compiti. In difesa ormai l’asse centrale de Vrij-Skriniar sta dando le risposte sperate, mentre Vrsaljko ha ripreso la condizione dopo l’estenuante mondiale di questa estate. Anche a sinistra Asamoah si esprime secondo il suo alto e sempre costante livello di rendimento.

A centrocampo spazio a Brozovic con Vecino al suo fianco, reduce dal turno di riposo contro il Genoa. Con questa coppia di mediani, fondamentale per tagliare i rifornimenti verso le punte del Barcellona, avere una mezzala centrale come Nainggolanper accelerare la manovra offensiva è necessario.

I due esterni dovrebbero essere quelli che ormai sono i titolari inamovibili, Perisic e Politano, mentre al centro dell’attacco torna Icardi, il quale dovrà ancora una volta fare una grande prova in Champions League e testarsi contro una grande difesa.

Il Barcellona dal canto suo potrebbe arrivare a Milano con altre idee e un’altra formazione rispetto a quelle schierate da Valverde senza Messi. Con l’assenza del suo numero 10, il tecnico blaugrana ha deciso di inserire Rafinha, chiedendogli però rispetto all’argentino di essere ancora più presente a centrocampo, così da far stringere al centro il duo Busquets-Rakitic, e dare ancora più margine di manovra ad Arthur, la vera sorpresa fino a questo momento della stagione del Barcellona.

Contro un’Inter però che potrebbe attaccare con folate rapide grazie ai portatori di palla che ha a disposizione, Perisic e Nainggolan su tutti, probabile che sulla destra giochi Dembelé, per approfittare delle ripartenze che l’Inter concede nel momento in cui perde palla. Molto probabile che Valverde disporrà un Barcellona di contenimento e possesso palla sotto ritmo, che aspetta di stanare l’Inter per infilarlo con Suarez al centro e Dembele a destra, mentre Coutinho continuerà sempre di più a giocare da vero e proprio numero 10, con il compito di servire i compagni in profondità.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozovic, Vecino; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi

Barcellona (4-3-3): ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur; Dembele, Suarez, Coutinho

Dove vedere Inter-Barcellona in TV e streaming

Il match di Champions League tra Inter e Barcellona è in programma martedì 6 novembre alle 21.00 e sarà trasmesso in TV da Sky Sport, sui canali Sky Sport 1 e Sky Sport 251. Il match è disponibile in streaming anche su SkyGo e NowTV per tutti gli abbonati al servizio.

1X2: le quote dei bookmakers

I bookmakers non credono molto nelle possibilità di un’Inter che si sta comportando molto bene. Le quote oscillano intorno al 3,65, così come credono poco ad un pareggio che ha una quota ancora più alta, a 3,70. La vittoria del Barcellona sembra ovvia, con una quota intorno all’1,90, ma questa non sarà una gara come quella al Camp Nou. La quote sull’Under 1,5 a 4,00 è molto interessante, affrontandosi due squadre che, anche per una questione di classifica, potrebbero volersi non fare male. Come primo marcatore, le quote che saltano di più agli occhi sono quelle di Vecino, a 20,00 e di Coutinho a 8,00. La quota parziale-finale 1-X è parecchio succulenta, addirittura a 16,00.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.