Calciomercato: chi è Joao Felix, stella del Benfica e sogno di Sarri

Presto il Benfica potrebbe blindare il giovane centrocampista con una clausola rescissoria da 120 milioni di euro. Ma il Chelsea ha intenzione di anticipare tutti.

298 condivisioni 0 commenti

di

Share

Tra pochi giorni (il 10 novembre) compirà 19 anni, ma è già corteggiato da alcuni dei più grandi club europei: stiamo parlando di Joao Felix, stellina del Benfica che da mesi, ormai, fa parlare di sé per le sue doti a centrocampo, che lo rendono un calciatore su cui vale la pena investire, ma per averlo di soldi ne serviranno davvero parecchi.

Secondo quanto racconta il “Mirror”, attualmente il cartellino di Joao Felix ha un costo di 45 milioni di sterline, ossia poco più di 50 milioni di euro, anche se ad aprile “The Sun” parlava di 60 milioni di euro. Il problema (per chi lo vuole acquistare) è che il Benfica ormai si è accorto di quanto il suo giovane centrocampista sia corteggiato e al centro dei sogni di calciomercato di molte squadre, dunque vuole blindarlo con una clausola rescissoria da circa 120 milioni di euro, come Gerson Fernandes, che attualmente è il giocatore del Benfica con la clausola di uscita più alta.

Sempre secondo il giornale britannico, il tempo stringerebbe davvero, perché potrebbe essere già domani il giorno della firma di un nuovo contratto per Joao Felix, con la clausola monstre. Il suo attuale contratto scade il 30 giugno 2022 e l’ultimo rinnovo è stato circa un anno fa, l’11 dicembre 2017, ma quasi certamente a breve sarà ritoccato, perché se proprio deve cederlo il Benfica vuole ricavarci quanto più è possibile.

Calciomercato: Chelsea in pole per Joao Felix

Calciomercato Joao Felix centrocampista BenficaGetty Images

Nonostante siano state finora tantissime le squadre che si sono già fatte avanti, anche con proposte concrete, per accaparrarsi Joao Felix, attualmente sembra il Chelsea di Maurizio Sarri la squadra in pole position. Qualche mese fa il Monaco, ancora prima che il giocatore facesse il suo esordio nella Primeira Liga, ha offerto per lui 20 milioni, ma il presidente della squadra lusitana Luis Filipe Vieira non ha nemmeno preso in considerazione la proposta.

Joao Felix ha addosso gli occhi dei più prestigiosi club europei: tra gli italiani il più interessato sembra il Milan, sempre a caccia di giovani talenti, mentre l’ultimo in ordine di tempo a essersi fatto avanti (il mese scorso) è stato il West Ham, ma il suo cartellino è alla portata di pochi e presto potrebbe essere solo per pochissimi. Se davvero la clausola rescissoria salirà a 120-130 milioni, solo i ricchissimi come Paris Saint-Germain o Manchester United potranno farci un pensierino e inserirlo nella loro lista di obiettivi di calciomercato.

È proprio quello che vuole evitare il Chelsea, che, per questo motivo, sarebbe pronto ad andare all’attacco proprio in queste ore, prima che Joao Felix firmi un nuovo contratto con il Benfica. Maurizio Sarri ha seguito da vicino il giovane centrocampista e avrebbe dato alla società il suo ok, anche perché l’inizio di stagione è stato straordinario per la stellina portoghese ed è davvero solo una questione di tempo prima che diventi uno dei giocatori più costosi in circolazione.

Perché Joao Felix piace così tanto?

Joao Felix sogno di calciomercato del ChelseaGetty Images

Joao Felix Sequeira, questo il suo nome completo, è nato a Viseu, città portoghese di circa 94mila abitanti, il 10 novembre 1999. È alto 1,80 m, è destrorso e ha un agente molto in gamba, Jorge Mendes. Suo padre, Carlos Sequeira, è stato un calciatore dilettante e lo ha portato con sé alle partite del campionato provinciale di Viseu fin da piccolissimo, facendolo esibire in campo davanti al pubblico tra primo e secondo tempo. È entrato poi nella scuola calcio “Os Pestinhas” (le piccole pesti) e ha cominciato a farsi notare dalle squadre importanti, tanto che il Porto lo ha inserito nel "Projeto jogador de Elite", con i migliori giovani giocatori del nord del Portogallo.

Considerandolo troppo gracile, il Porto lo ha poi scartato, ma è stata quella la fortuna del Benfica, che nel 2015 lo ha preso con sé e lo ha visto sbocciare, tanto da farlo diventare il più giovane debuttante in seconda squadra, a 16 anni e 312 giorni (il 17 settembre 2016). Nella stagione 2016-2017 ha collezionato 13 presenze e tre gol in Segunda Liga con il Benfica B, ma ha anche giocato in UEFA Youth League con l’under 19, segnando 6 gol in 10 partite. Con la nazionale Under 21 è andato in rete due volte in quattro presenze nel corso delle qualificazioni agli Europei. Ancora meglio nella stagione successiva, con 17 presenze, 4 gol e 5 assist in Segunda Liga. Quest’anno Joao Felix ha debuttato anche nella Primeira Liga con la maglia numero 79 e ha già disputato 6 partite, segnando 2 gol: è stato il più giovane giocatore della storia del Benfica a segnare nel derby con lo Sporting entrando dalla panchina.

Piace per la sua visione di gioco e la capacità di giocare da trequartista, spaziando anche sulle corsie laterali, sebbene la posizione ideale, per ora, sembrerebbe essere proprio al centro, dietro le punte. Se la cava egregiamente con il dribbling e con i passaggi corti, soprattutto è un giocatore che si sa sacrificare per la squadra, tornare indietro e recuperare palla, chiudere le linee di passaggio degli avversari quando serve. Paragoni? Ovviamente ne sono stati fatti, da Bernardo Silva a Rui Costa, ma la realtà è che a quasi 19 anni è già "solo" Joao Felix, il gioiellino che tutti vogliono, pronto a sconvolgere il calciomercato europeo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.