Serie A, le pagelle di Fiorentina-Roma: Veretout domina, Florenzi resiste

La squadra di Pioli va a un passo dall'impresa contro i giallorossi, che non si arrendono e trovano il pareggio nel finale.

170 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il risultato più giusto per quello che si è visto al Franchi e per quello che dice la classifica della Serie A. Fiorentina e Roma si danno battaglia al Franchi, ma alla fine si annullano a vicenda. Fanno una bella figura le difese, molto meno i centravanti. Florenzi guida la resistenza giallorossa e segna nei minuti finali l'1-1.

Non basta alla Viola in gol su rigore di Veretout, conquistato da Simeone per un contatto con Olsen. Nel secondo tempo la squadra di Di Francesco prova a tornare in partita senza troppa convinzione: il pari arriva da un'azione confusa in area avversaria, con il capitano giallorosso bravo a sfruttare una delle poche indecisioni della difesa avversaria.

Un punto a testa, come detto, con le due squadre che restano a braccetto al sesto posto in Serie A. Entrambe a 16 punti (4 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte), due in meno rispetto a Lazio e Milan, che domani se la vedranno rispettivamente con SPAL e Udinese. Ma andiamo ad analizzare nel dettaglio le prestazioni dei singoli, con le pagelle di Fiorentina-Roma.

Serie A, le pagelle di Fiorentina-Roma

FIORENTINA (4-3-3): Lafont 5.5; Milenkovic 6, Ger. Pezzella 6, Hugo 6, Biraghi; 5.5 Benassi 5.5 (73' Dabo 6), Veretout 7, Gerson 7; Chiesa 7, Simeone 6 (78' Pjaca sv), Mirallas 5 (54' Edimilson 5.5). All. Pioli 6.

ROMA (4-2-3-1): Olsen 5.5; Florenzi 6.5, Fazio 5.5, Jesus 5.5, Kolarov 6; Lo. Pellegrini 6.5, Nzonzi 6; Under 4.5 (74' Schick sv), Zaniolo 6 (67' Cristante 6), El Shaarawy 5 (55' Kluivert 6); Dzeko 5.5. All. Di Francesco 6.

I migliori

Veretout 7

Da mezzala a regista, la metamorfosi funziona alla perfezione. Merito delle sue doti fisiche e tecniche. Non sfigura contro un centrocampo fisico come quello della Roma: aiuta in copertura, imposta il gioco e si prende la responsabilità di calciare dal dischetto. È uno specialista della materia: guarda Olsen e piazza un missile imprendibile alla sua destra.

Chiesa e Gerson 7

Tutte le azioni offensive della Fiorentina passano dalle loro intuizioni. L'italiano sfrutta la sua velocità, sempre imprevedibile quando parte palla al piede. Il brasiliano la sua tecnica, facendo mangiare i gomiti ai suoi ex tifosi (è in prestito dalla Roma). 

Florenzi 6.5

Una zampata che vale il pareggio. L'ultimo ad arrendersi è il capitano della Roma, in assenza di De Rossi. Nel primo tempo fa impazzire Biraghi, mettendo dentro cross invitanti per i compagni: il più pericoloso lo spreca Fazio, che non riesce a girare in porta. Soffre l'esuberanza di Chiesa, ma quando c'è da recuperare il risultato diventa un attaccante aggiunto e la scelta paga alla grande.

I peggiori

El Shaarawy 5

La difesa viola è tra le migliori della Serie A, ecco perché quando capita l'occasione giusta non si può sprecare. Lui invece sbaglia due volte sotto porta, cercando la precisione al posto della potenza. Troppa sufficienza, poca cattiveria. Dopo 10 minuti del secondo tempo Di Francesco lo richiama in panchina scegliendo Kluivert.

Under 4.5

Sarà anche il più pericoloso del tridente giallorosso nel primo tempo, ma è da un suo retropassaggio a dir poco avventato che Simeone si procura il rigore che rischia di costare la sconfitta alla Roma. Nella ripresa diventa il fantasma di sé stesso, si eclissa, sparisce dal campo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.