UFC: probabile eliminazione della categoria mosca, parla Cejudo

Il campione dei pesi mosca UFC Henry Cejudo ha parlato ai microfoni di Joe Rogan circa la possibile chiusura della categoria dei pesi mosca nella promotion statunitense e il papabile superfight contro TJ Dillashaw.

UFC, Henry Cejudo festeggia la vittoria su Demetrious Johnson Getty Images

15 condivisioni 0 commenti

di

Share

Portato a termine uno dei trade di maggior impatto nella storia delle MMA, quello fra UFC e ONE Championship, che hanno rispettivamente scambiato Demetrious Johnson, ex dominatore della categoria dei pesi mosca, e Ben Askren, ex campione pesi welter Bellator e ONE, il futuro della categoria dei pesi mosca in UFC appare quanto mai incerto. Molto più vicino alla sua fine, apparentemente.

In un mondo che non ha mai apprezzato abbastanza questi uomini, tanto piccoli quanto tecnici e dall'atletismo esagerato, lo scambio fra fra le due promotion sembra aver messo una pietra tombale sul futuro della divisione al limite delle 125 libbre nella promotion statunitense, ma sembra anche voler dare nuova linfa e vitalità all'organizzazione singaporiana che adesso avrà virtualmente il monopolio sulla categoria.

Ripulita totalmente la categoria in UFC, Johnson - il campione più longevo della storia UFC con 11 difese titolate - aveva concesso un rematch al wrestler Henry Cejudo, annichilito nel loro primo incontro a UFC 197. Trenta mesi dopo, a UFC 227, Cejudo metteva in piedi una delle più belle prestazioni della sua intera carriera contro quello che non pareva essere il miglior Mighty Mouse, riuscendo nell'impresa di strappargli il titolo.

UFC, Cejudo impone la posizione a JohnsonGetty Images
Henry Cejudo in top position contro Demetrious Johnson nel loro match a UFC 227

UFC: Cejudo sulla divisione dei pesi mosca e su Dillashaw

Mercoledì Cejudo ha parlato ai microfoni di Joe Rogan, nel corso del suo podcast, il Joe Rogan Experience, sottolineando la possibilità di cambiare categoria:

Credo - ha detto Cejudo - che si potrebbe realizzare il match contro TJ. Se dovessero chiudere la divisione dei mosca, credo proprio che si potrebbe verificare. Dana mi aveva anticipato una possibile sfida contro TJ, ma credo comunque che la promotion ci stesse pensando su da diverso tempo.

Il match, che finora è solo figlio di un rumor che ne vedrebbe la realizzazione a UFC 233 a Anaheim, non spaventa Cejudo, il quale ha dichiarato di non avere problemi di categoria, considerando anche l'ipotesi di un incontro al limite delle 125 libbre.

Mi piacciono entrambe le idee. Lascerò - ha continuato Cejudo - che sia lui a decidere. Quello che voglio è combattere contro di lui. Credo che anche TJ voglia combattere contro di me. Non ha importanza se a 125 o a 135 libbre. Ho portato a termine tutto ciò che ho voluto nella mia vita; avevo tre obiettivi: il numero uno era quello di essere una brava persona, un buon padre e un buon marito. Poi, un campione olimpico. Infine, campione UFC. Ed ho portato a termine tutto. Non credo che continuerò a combattere per più di tre o quattro anni.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.