Tragedia Leicester, Schmeichel voleva gettarsi tra le fiamme

Il portiere delle Foxes, presente sul luogo della tragedia al momento dello schianto dell'elicottero, voleva gettarsi tra le fiamme per salvare qualcuno: la Polizia lo ha trattenuto a fatica.

3k condivisioni 0 commenti

Share

Uno dei giocatori che più è stato segnato dalla tragedia. Kasper Schmeichel fatica a riprendersi. Il portiere del Leicester era nelle vicinanze del King Power Stadium sabato scorso, dopo il match pareggiato 1-1 contro il West Ham. Ha visto con i suoi occhi l'elicottero del presidente Vichai Srivaddhanaprabha che si avvitava su stesso e si schiantava al suolo, prima di essere avvolto dalle fiamme. 

Come riporta Sky Sports, il danese è corso sul luogo dell'incidente e stava per buttarsi tra le fiamme per cercare di salvare qualcuno. La Polizia di Leicester lo ha trattenuto a fatica mentre lui cercava eroicamente di rendersi utile. 

Proprio di Schmeichel e non solo ha parlato il tecnico delle Foxes, Claude Puel, alla vigilia della partita di Premier League contro il Cardiff che per forza di cose non sarà come le altre: 

Il risultato non è tanto importante. Su Schmeichel non voglio rivelare tutti i dettagli, lui ha vissuto questa situazione in prima persona e ha visto scene terribili. Come tutti i calciatori che hanno vissuti piacevoli eventi con il presidente, è anche lui straziato. Domani daremo tutto per onorare il nostro presidente, per noi è stata una settimana difficile. Oggi il calcio non è al centro dei nostri pensieri

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.