Serie A, le pagelle di Napoli-Empoli 5-1: tris di Mertens, Empoli KO

L'anticipo di Serie A vede un Napoli spettacolare trionfare per 5-1. Gli azzurri si impongono con una tripletta di Mertens che sale in cattedra in vista della sfida di martedì contro il PSG.

358 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Napoli scende in campo per l'undicesima giornata di Serie A con un unico imperativo: i tre punti. Mister Ancelotti lascia riposare Callejon, Allan, Hamsik e Albiol, ma in avanti propone il duo-fantasia Mertens-Insigne per mettere subito in cassaforte la vittoria e lasciare libera la mente di volare al prossimo impegno di martedì prossimo contro il PSG. Padroni di casa subito aggressivi, bastano 9 minuti per portarsi in vantaggio con un'azione di forza orchestrata da Koulibaly che attraversa tutto il campo palla al piede e dalla sinistra serve Lorenzinho che batte Provedel con un tocco magico. L'Empoli prova subito a rispondere alzando il baricentro, Caputo serve Antonelli nell'area piccola, rimpallo e rete del terzino che beffa Karnezis con un tunnel, ma l'empolese è in posizione di fuorigioco.

Scala la marcia la squadra di casa, gli uomini di Andreazzoli prendono coraggio, la partita diventa più equilibrata e gli uomini di Andreazzoli inseguono il pareggio a più riprese, ma guai a lasciare campo libero all'avanguardia partenopea che schiera i cannoni fuori dall'area avversaria. Ci prova prima Zielinski al 36' con una botta dal limite che viene respinta dall'estremo difensore toscano, due minuti dopo Lorenzo appoggia indietro per Mertens che punta il difensore e con un bolide calibrato dai 25 metri infila Provedel nell'angolino basso e chiude il primo sul doppio vantaggio.

Nella ripresa Carlo Ancelotti non cambia le carte in tavola, la banda Mertens-Insigne & Co. gestisce al meglio il possesso palla e punge a più riprese, ma basta una distrazione per riaprire questo anticipo di Serie A. Caputo viene servito da Krunic sul filo del fuorigioco e accorcia le distanze con un diagonale che va a depositarsi alla destra di Karnezis. Se la mente era già rivolta all'appuntamento di Champions League, il Napoli è costretto a ritornare con i piedi sul campo di gioco. Ancelotti corre ai ripari e sguaina subito un doppio campo: escono Fabian Ruiz e Rog e subentrano Allan e Callejon. Nemmeno un minuto dopo Mertens calma gli animi in allerta con un'altra traiettoria ipnotica che va a infilarsi sotto il sette. All'89' ci pensa il solito Mertens a servire Milik in area che sigla il poker da fermo, in pieno recupero il belga firma la cinquina grazie ad un assist di Insigne. Il San Paolo è in festa e si dà appuntamento a martedì.

Napoli-Empoli 11esima giornata di Serie AGetty Images

Serie A, le pagelle di Napoli-Empoli

Napoli (4-4-2): Karnezis 6; Malcuit 6, Maksimovic 6, Koulibaly 7, Hysaj 6,5; Ruiz 6,5 (dal 63' Callejon 6,5), Rog 6 (dal 63' Allan 6,5), Diawara 6, Zielinski 6.5 (dall'83' Milik 6,5); Insigne 7, Mertens 8,5. All: Ancelotti

Empoli (4-3-2-1): Provedel 6; Di Lorenzo 5, Silvestre 5,5, Maietta 5, Antonelli 6; Acquah 5,5 (dal 67′ Zajc 6), Traoré 6, Bennacer 6; Ucan 5,5(dall’80’ La Gumina 5,5), Krunic 6,5 (dal 68′ Pasqual 5.5); Caputo 6,5. All: Andreazzoli

I migliori

Dries Mertens 8,5

Il folletto belga sigla il raddoppio e toglie le castagne dal fuoco quando la partita rischiava di incrinarsi dopo il gol dell'Empoli. Mertens inventa e concretizza, consolida il feeling con Insigne e lascia un biglietto da visita sul tavolo di Ancelotti che in più occasioni l'ha schierato solo nella ripresa. Si porta a casa il pallone e dimostra di meritare la maglia da titolare nella sfida di martedì e quasi certamente il tandem di attacco sarà riconfermato.

Kalidou Koulibaly 7

Magistrale nel primo tempo, impeccabile nella ripresa. Il difensore francese riconferma di essere uno dei migliori centrali non solo della Serie A, ma al mondo. Non è un caso che sia corteggiato dai club più prestigiosi e che ADL abbia dovuto erigere le barricate per tenerselo a Napoli. Azione capolavoro sul primo gol, con recupero palla, cavalcata imperiosa per tre quarti di campo e servizio calibrato per Insigne che insacca. Instancabile e sempre puntuale, è il vero asso nella manica di questa squadra che non smette mai di stupire e divertire.

I peggiori

Domenico Maietta  5

Un breccia nella difesa dell'Empoli, difficile marcare due fenomeni come Insigne e Mertens. In ritardo in copertura, contro gli uomini di Ancelotti una piccola distrazione può essere fatale.

Giovanni Di Lorenzo 5

Vale il medesimo discorso fatto per Maietta. Contro un attacco devastante come quello partenopeo il minore spessore tecnico fa sentire tutto il suo peso. Meno bene rispetto alle ultime prestazioni, qualche disattenzione di troppo, l'inesperienza fa tutto il resto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.