Premier League, Arsenal-Liverpool: probabili formazioni e quote

Si sfidano due delle più eccitanti squadre della Premier League e ci si aspetta un grande spettacolo di gioco e gol. Emery ha rimesso al centro dell’attacco Ozil, mentre il Liverpool di Klopp gioca a memoria.

64 condivisioni 0 commenti

di

Share

In questo momento in Premier League non ci può essere partita più entusiasmante e potenzialmente piena di gol e giocate di Arsenal-Liverpool, che andrà in scena sabato 3 novembre alle 18.30. Unai Emery nel silenzio sta ristrutturando l’Arsenal, dopo l’addio di Wenger. Ha deciso di puntare sui piedi buoni, provando addirittura Xhaka sull’out di sinistra, per avere un altro palleggiatore da utilizzare al centro del campo, mentre in attacco si affida alla velocità di Aubameyang, Lacazette e Iwobi.

Il Liverpool di Klopp dal canto su ha raggiunto la piena maturazione, giocando a memoria secondo i dettami dell’allenatore. Se in una prima fase della stagione, Naby Keita sembrava perfetto per il gioco di riaggressione di Klopp, oggi spesso il tecnico tedesco, anche per alcuni problemi muscolari che hanno colpito il guineano, gli preferisce soprattutto Fabinho, che rispetto all’ex Lipsia riesce a dare anche qualità nella manovra di ripartenza, offrendo palloni giocabili in grande velocità alle frecce d’attacco del Liverpool.

All’Emirates Stadium si prospetta una partita giocata a cento all’ora, da due squadre divise da soli quattro punti in classifica, all’interno di una Premier League che sta proponendo tante squadre di alto livello e soprattutto tanti allenatori che tatticamente stanno cambiando piccole e grandi cose, mostrandoci molti dettagli futuribili da cui prendere ispirazione. Ecco le probabili formazioni con cui Arsenal e Liverpool si sfideranno per la partita più interessante dell’undicesima giornata di campionato.

Salah sta crescendo di condizione e contro l'Arsenal vuole imporre la sua leggeGetty images
Per puntare alla Premier League, il Liverpool di Klopp ha bisogno del miglior Salah

Premier League: probabili formazioni della sfida al vertice fra Arsenal e Liverpool

Klopp è così sicuro che il suo Liverpool possa giocare bene il calcio che vuole che nelle ultime partite ha messo in campo delle varianti, importanti per non essere uno spartito troppo conosciuto dai suoi avversari. Partendo sempre dal classico 4-3-3, nella partita di Premier League contro l’Huddersfield Town ha fatto giocare insieme Lallana e Shaquiri sulle fasce, creando una sorta di 4-4-2, in cui Salah era molto più vicino alla porta, al fianco di una punta che gli apriva meglio gli spazi di gioco come Sturridge.

Contro la Stella Rossa il tridente classico, Mané-Firmino-Salah è tornato titolare, ma in campo è rimasto Shaquiri, dando al centrocampo ancora più imprevedibilità, con momenti in cui dal 4-3-3 si passava al 4-2-3-1, con la mediana formata da Fabinho e Wijnaldum e Salah che si accentrava molto per lasciare spazio allo svizzero in fascia.

Infine contro il Cardiff City di nuovo 4-3-3 puro, con Lallana al posto di Shaquiri per controllare meglio il centrocampo. Contro l’Arsenal però, siamo abbastanza confidenti che Klopp non farà tanti esperimenti, riposizionerà Milner a centrocampo e schiererà il suo tridente nelle posizioni classiche. Grande importanza ricopriranno i terzini, che dovranno farsi sentire ancora di più in avanti per non essere in inferiorità numerica contro il centrocampo dell’Arsenal.

Unai Emery infatti, per ridefinire il suo Arsenal è partito proprio dal centrocampo, per ridefinire compiti e posizioni. Inaspettatamente, dopo le prime partite di Premier League ed Europa League, ha deciso di rimettere al centro di tutto Ozil, liberandolo completamente da compiti difensivi, mettendogli alle spalle grandi mediani di corsa come Torreira e Guendouzi o in sostituzione di uno dei due, El Neny.

In questo modo l’Arsenal ha una testa pensante ai 40 metri dalla porta avversaria e tre frecce da lanciare in velocità, Iwobi, che sta giocando un’ottima stagione, Aubameyang, che si sta scoprendo in un ruolo più lontano dalla porta, e Lacazette, riferimento centrale. Con Ozil, a cui Emery ha affidato quasi esclusivamente il fosforo, serviva un aiuto al centro del campo per i due mediani, e spesso, anche per alcuni problemi avuti dai terzini, Lichtsteinerin primis, a sinistra è stato utilizzato nelle ultime partite Xhaka, così da avere un altro centrocampista in appoggio quando la squadra ha la palla.

Anche Emery però, contro una squadra difficilissima da affrontare come il Liverpool, molto probabilmente metterà in disparte grandi esperimenti e si riaffiderà ad un terzino di ruolo, come Lichtsteiner, magari facendo scalare Xhaka in mediana, vicino a Torreira, chiedendo soprattutto ad Iwobi un grande sforzo nel ripiegare all’indietro e aiutare i due mediani.

Arsenal (4-2-3-1): Leno; Bellerin, Mustafi, Holding, Lichtsteiner; Torreira, Xhaka; Iwobi, Ozil, Aubameyang; Lacazette

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, Van Dijk, Robertson; Milner, Wijnaldum, Fabinho; Salah, Firmino, Mané

Dove vedere Arsenal-Liverpool in TV e streaming

Il match tra Arsenal e Liverpool, valido per l’undicesima giornata di Premier League, è in programma sabato 3 novembre, alle 18.30 e sarà trasmesso in TV da Sky Sport, sui canali Sky Sport Football, canale 203. Il match è disponibile in streaming anche su SkyGo e NowTV per tutti gli abbonati al servizio.

1x2: le quote dei bookmakers

La scommessa che più viene naturale per Arsenal-Liverpool è quella sul Gol per entrambe le squadre, a 1,43, giustamente una quota non altissima per due squadre con quel gioco e quegli attacchi. La vittoria dell’Arsenal è molto alta, intorno al 3,75, così come il pareggio, a 3,80. Il Liverpool per i bookmakers è favorito con una quota abbastanza bassa, intorno a 2,00. Si sfideranno grandi attacchi, ma potrebbe magari uscire fuori una partita bloccata dalla tensione, per cui il 2,50 per l’Under 2,5 non è male, così come si potrebbe puntare su un risultato esatto a favore del Liverpool: l’1-2 è dato a 25. Ci sono grandi attaccanti, ma se il primo marcatore è Milner su rigore? La quota a 11 è interessante.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.