Calciomercato, Roberto Martinez: "Io al Real Madrid? Non parliamone"

Il commissario tecnico del Belgio glissa sulle voci che lo vorrebbero come successore di Lopetegui ai Blancos. Ma la Federcalcio avverte: "Devono prima parlare con noi".

162 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nonostante l'annuncio ufficiale del suo esonero sia arrivato soltanto lunedì sera, il destino di Lopetegui al Real Madrid era ormai chiaro da settimane al punto che le indiscrezioni di calciomercato su chi sarebbe stato il suo successore sulla panchina dei Blancos si rincorrevano già prima del clamoroso tonfo nel Clasico.

Al momento l'allenatore è Santiago Solari ma se Florentino Perez trovasse un altro profilo che lo convince, l'ex centrocampista del Real potrebbe fare un altro passo indietro ridiventando il tecnico della Castilla per far spazio al vero successore di Lopetegui.

I nomi che si susseguono sono quelli di Antonio Conte, che sembra ormai sfumato, e José Mourinho. Ma il profilo più fattibile sembra essere quello di un altro commissario tecnico e cioè l'attuale allenatore del Belgio, Roberto Martinez. Che in queste ore ha rilasciato delle dichiarazioni sibilline su queste voci di calciomercato.

Calciomercato, Roberto Martinez parla delle voci sul Real MadridGetty Images

Calciomercato, Roberto Martinez: "Io al Real Madrid? Non perdiamo tempo a parlarne..."

L'ex allenatore dell'Everton, sotto contratto con i Diavoli Rossi fino al termine degli Europei del 2020, ha parlato ai microfoni della televisione belga VTM Nieuws. E alla domanda su un suo possibile arrivo al Real Madrid, ha preferito glissare.

Io al Real? Non perdiamo tempo a parlare di queste cose...

Non è un segreto che Roberto Martinez possa essere un profilo gradito a Perez, che lo prese in considerazione anche dopo l'addio di Zidane. Ora però è arrivato anche il monito da parte della Federcalcio belga che vuole evitare un "caso Lopetegui" avvertendo i Blancos attraverso le parole del portavoce Stefan Van Loock.

Non parliamo di trattative di altre società ma se un club vuole il nostro allenatore prima deve trovare l'accordo con noi.

La paura è che i campioni d'Europa contattino Martinez senza autorizzazione proprio come accaduto con Lopetegui, mossa che costò la panchina della Roja al tecnico. E visto com'è finita, chissà che il Real Madrid non debba cambiare comunque strategia sul calciomercato per trovare un nuovo allenatore. Quantomeno per scaramanzia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.