Calciomercato Juventus, a gennaio lo scambio Marcelo-Alex Sandro?

Lo afferma Tuttosport, che svela i motivi per cui tutte le parti interessate ci guadagnerebbero: i due terzini brasiliani si potrebbero scambiare le maglie già nella prossima finestra di mercato.

548 condivisioni 0 commenti

di

Share

Quella che sembrava la scorsa estate una boutade priva di fondamento potrebbe presto concretizzarsi in una vera e propria trattativa, e permettere agli uomini responsabili del calciomercato Juventus di portare in bianconero un altro campione d'Europa in carica, il terzino del Real Madrid Marcelo. A svelare i retroscena di una trattativa che potrebbe infiammare la prossima finestra invernale di trasferimenti della Serie A è il quotidiano Tuttosport, che analizza la situazione del brasiliano e la confronta con quella di un altro brasiliano, Alex Sandro, che da tempo sembra pronto a salutare Torino.

Il terzino sinistro, prelevato dal Porto nel 2015 e impostosi ben presto come il migliore nel ruolo in tutta la Serie A, è stato a lungo considerato uno dei punti fermi del presente e del futuro della Juventus, che si è guardata bene di cederlo anche di fronte a offerte molto importanti arrivate in passato, quando Chelsea e PSG avevano messo sul piatto 50 e più milioni. Il problema è che negli ultimi mesi le trattative per rinnovare il contratto di Alex Sandro, in scadenza nel 2020, si sono arenate bruscamente di fronte alla richiesta di un ingaggio raddoppiato rispetto a quello percepito attualmente.

Così, preso atto della necessità di vendere il giocatore al massimo la prossima estate, prima cioè che possa eventualmente lasciare Torino a parametro zero, gli uomini del calciomercato Juventus hanno provato a intavolare una trattativa con il Real Madrid che prevederebbe uno scambio alla pari con Marcelo: e se appena pochi mesi fa poteva sembrare fantacalcio, ecco che il discorso adesso assume tutta un'altra credibilità, anche analizzando le motivazioni che renderebbero questo doppio trasferimento uno di quei rari casi in cui tutte le parti interessate ci guadagnano.

Marcelo, obiettivo sensibile del calciomercato JuventusGetty Images
Al Real Madrid dal gennaio 2007, Marcelo ha giocato oltre 450 partite con le merengues conquistando 4 campionati spagnoli e altrettante Champions League: vanta inoltre 56 presenze con la maglia del Brasile.

È Marcelo il colpo del calciomercato Juventus di gennaio?

Prima di tutto le valutazioni: se è vero che entrambi sono terzini mancini con grandissime capacità di spinta, è vero anche che se Marcelo avrà compiuto 31 anni alla fine della stagione in corso Alex Sandro festeggerà 28 anni il prossimo 26 gennaio, una differenza di età notevole che però viene ampiamente bilanciata dallo spessore tecnico del brasiliano attualmente in forza al Real Madrid e da una lunga esperienza ad altissimo livello.

Se è vero che Alex Sandro è considerato oggi uno dei migliori terzini sinistri d'Europa, Marcelo è da tempo considerato il migliore in assoluto: nell'ottica dei responsabili del calciomercato Juventus, il terzino del Real Madrid non rappresenterebbe certo un'investimento per il futuro, bensì un rinforzo importantissimo per l'immediato, per alzare subito l'asticella e lo spessore tecnico di un club che vuole provare a vincere subito quella Champions League da tempo inseguita e che legittimerebbe la raggiunta grandezza di una squadra che potrebbe zittire chi da tempo la critica per i mancati trionfi europei.

Insomma, Marcelo rappresenterebbe un colpo nello stile di quanto avvenuto già la scorsa estate con Cristiano Ronaldo, di cui peraltro è grandissimo amico e con cui vorrebbe ricongiungersi, sentimento condiviso dal portoghese che avrebbe consigliato i dirigenti sull'opportunità di avere in squadra un altro campione esperto, abituato ai grandi scontri e ai più grandi palcoscenici. Chiaro quindi che dal punto di vista della Juventus la trattativa sia conveniente, soprattutto perché coinvolgerebbe in uscita un giocatore molto apprezzato ma che sembra ormai destinato comunque a lasciare il bianconero a stretto giro di posta.

Alex Sandro in azioneGetty Images
Quella in corso è la quarta stagione per Alex Sandro alla Juventus: nelle 3 precedenti è stato tra i protagonisti delle vittorie di 3 Scudetti e altrettante Coppe Italia.

Alex Sandro al Real Madrid sarebbe parte di quel rinnovamento ordinato da Florentino Perez con colpevole ritardo dopo l'addio in estate di Zidane e Cristiano Ronaldo: andare avanti con gli stessi uomini capaci di vincere tutto negli ultimi anni si è rivelato un errore, e anche se Marcelo è stato uno dei più positivi anche in questo negativo scorcio di stagione - sue le ultime due reti in campionato nella gestione Lopetegui - l'età e il ricchissimo stipendio percepito pari a circa 10 milioni di euro all'anno porterebbero le merengues a valutare positivamente uno scambio che a questo punto converrebbe a tutti.

Marcelo ritroverebbe a Torino l'amico Cristiano Ronaldo e quasi sicuramente le motivazioni in parte perdute dopo tanti trionfi in Spagna, mentre Alex Sandro vedrebbe esaudite le proprie richieste d'ingaggio e andrebbe inoltre a indossare la maglia di quello che è ancora il club più prestigioso al mondo. Allo stesso tempo la Juventus alzerebbe il proprio livello tecnico e di esperienza mentre il Real Madrid inizierebbe alla grande l'opera di rinnovamento con un giocatore comunque di altissimo livello e con ancora diversi anni di carriera davanti. Insomma, i presupposti per cui lo scambio si farà ci sono tutti, adesso non rimane che aspettare: presto la Serie A potrebbe arricchirsi con un nuovo grande campione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.