Serie A, Cristiano Ronaldo e i suoi fratelli: tutti gli stakanovisti

Mai un infortunio, mai un problema, mai una squalifica: sono gli stakanovisti del campionato italiano che non mancano mai.

319 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Juventus non rinuncia mai a Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese è stato sempre in campo in Serie A (in Champions League ha saltato solo la gara contro lo Young Boys perché era squalificato), non si è mai risparmiato, non è mai stato lasciato a riposo. 

Allegri ha bisogno di lui, CR7 ha bisogno di giocare per sfornare i suoi numeri da record, quelli che in Liga, oramai, erano diventati una sfavillante abitudine. Novecento minuti più recuperi in campo: chi aveva paura fosse arrivato in Italia per tirare il freno a mano si è dovuto ricredere. 

Ronaldo non è il solo: in Serie A gode di buonissima compagnia. Sono 17 gli altri giocatori che sono stati sempre in campo, compagni di stakanovismo del portoghese. Gli intoccabili, quelli che non possono riposare, devono sempre scendere in campo. I loro allenatori tengono la loro foto nel portafogli, come fosse quella di un'innamorata: a loro no, non rinunciano mai. 

Uno che non molla mai un metro: Acerbi non salta una partita dal 2015

Serie A, tutti gli stakanovisti: non hanno saltato una partita

La Serie A è un campionato lungo, duro, complicato. Alla decima giornata appena scoccata, finalmente ci si può contare, guardare i minutaggi, stilare un primo, importante bilancio. Chi non ha mai portato giustificazione alla grande scuola del nostro campionato? Chi non ha mai accusato un malanno, non è mai stato espulso, escluso, semplicemente risparmiato? Eccoli qui, i fratelli di Cristiano Ronaldo. 

Empoli 

In realtà, sono in 17 i giocatori di movimento untouchables (con i portieri il numero cresce sensibilmente), oltre a Cristiano Ronaldo. L'Empoli, proprio l'ultima vittima della stella portoghese, nella formazione di titolarissimi ne schiera 3 (oltre al portiere, Skorupski). E, come per il 33enne ex Real, anche in questo caso l'età non conta: il 34enne Matias Silvestre ha giocato sempre, a dispetto dell'età. Anche il terzino Di Lorenzo ha fatto bottino pieno, con loro il bomber Caputo, 4 reti e 31 anni senza sentirli addosso. 

Fiorentina

In Toscana anche i viola danno il loro tributo al mondo del lavoro indefesso con tre difensori: il primo è Nikola Milenkovic, da metà aprile scorso non ha saltato una partita in campionato, è una pedina fondamentale per Pioli. Che in difesa comunque è tradizionalista: non cambia. Per questo l'altro stakanovista è un altro difensore, German Pezzella, altro irrinunciabile di ferro, e il trio è completo con Vitor Hugo. In difesa, chi ha giocatori della Fiorentina al Fantacalcio, può anche decidere di non mandare mai la formazione: giocano sempre e comunque.  

Frosinone 

Il Frosinone ha deciso di affidarsi forever and ever al solo Raman Chibsah, motore del centrocampo ciociaro. Alla sua corsa non si può rinunciare, anche lui entra a far parte dei 900'minuti. 

Lazio 

Discorso a parte merita Francesco Acerbi della Lazio. Il difensore ex Sassuolo è una specie di monumento vivente al lavoro e al timbro del cartellino. Da quando gioca con la Lazio non ha mai saltato una partita, in un reparto, la difesa, che Inzaghi cambia di continuo. I compagni di reparto cambiano, Acerbi rimane. 116 partite consecutive con quella contro l'Inter, 163 comprese le coppe. Mai una squalifica, mai un infortunio: dal 18 ottobre 2015 non ne salta una. Sta puntando con decisione un altro totem, Javier Zanetti,  che con 162 partite consecutive ha fissato un limite che sembrava irraggiungibile. 

Napoli 

Anche in questo caso un difensore che non si prende mai un po' di riposo: Ancelotti riprende da dove ha lasciato Sarri, anche Koulibaly ha all'attivo 900 minuti di gioco. Pedina inamovibile per Sarri, con Ancelotti il risultato non cambia: Koulibaly è sempre in campo. 

Parma 

Anche il Parma annovera 2 super lavoratori. A proposito di età che avanza ma non intacca il rendimento, Bruno Alves ha la bellezza di 36 primavere, ma i suoi 900 minuti li vanta lo stesso. Con lui anche il compagno di reparto Roberto Gagliolo, altro irrinunciabile, davanti a Sepe, estremo difensore mai sostituito. 

Serie A, Bruno Alves c'è sempreGetty Images
Bruno Alves è un monumento alla longevità e al lavoro

Sampdoria 

A Genova, sponda doriana, altro difensore a tenere alto il nome degli anti-assenteisti: Joachim Andersen, altro splendido acquisto dello scouting della Samp, è la scelta n.1 in difesa. 22 anni, danese, non ha mai perso 1 minuto di Serie A. E dire che, secondo il "World Happiness Report 2018", in Danimarca solo i più stakanovisti raggiungono le 36 ore di lavoro settimanali. Ad Andersen non l'hanno spiegato. Nemmeno ad Audero, se è per questo. 

Sassuolo 

Sarà l'aria di Genova, ma anche l'ex Samp Gian Marco Ferrari è un altro gran lavoratore: difensore centrale anche lui, entra a far parte del gotha dei sempre-impiegati, con l'estremo difensore del Sassuolo Consigli. 

Torino  

Altro giro, altro difensore, anche questa volta: Mazzarri a Nicolas Nkoulou non rinuncia mai, al centro della difesa il Torino ha una certezza. Anche per lui 900', come per il portiere Sirigu. 

Udinese

Una colonia super-nutrita di stakanovisti a Udine: i Pozzo hanno rischiato, hanno scelto un allenatore giovane e promettente, Julio Velázquez, che ha 3 pallini. A centrocampo non manca mai Seko Fofana, che garantisce costruzione e fisico. In difesa Samir è altro imprescindibile, anche per lui 900 minuti. Stryger Larsen chiude la speciale rassegna dei gran lavoratori, onnipresenti in questa Serie A. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.