Serie B, il Consiglio federale ha deciso: si resta a 19 squadre

Non cambia il format del campionato cadetto: la Serie B e la Serie C possono riprendere regolarmente in attesa della discussione del 15 novembre.

57 condivisioni 0 commenti

Share

Nessuna sorpresa, tutto come previsto. Il format della Serie B non cambia, il campionato cadetto resta a 19 squadre. Il primo Consiglio federale dell'era Gravina ha infatti preso atto del decreto del Consiglio di Stato che aveva accolto il ricorso della Lega di B, sospeso l’ordinanza del Tar e ripristinato il provvedimento con cui Fabbricini bloccò i ripescaggi. 

Adesso c'è da attendere l'udienza collegiale che verrà discussa il 15 novembre, ma nel frattempo la Serie B e la Serie C riprenderanno regolarmente. Il numero uno della Lega B, Mauro Balata, ha rilasciato alcune dichiarazioni all’uscita del Consiglio: "L'obiettivo primario è tutelare il calcio e i suoi tifosi, non si tratta di essere soddisfatti o meno. Decisioni definitive non ce ne sono".

La parola fine al caos che sta travolgendo la B e la C non può quindi ancora essere messa. Intanto nella prima riunione del Consiglio Federale sotto la presidenza di Gabriele Gravina è stato eletto all'unanimità il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia. Gaetano Micciché, presidente della Lega Serie A, ha invece assunto l'altra vicepresidenza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.