Serie A, Spalletti dopo Lazio-Inter: "Anti-Juve? No, anti-noi". E su de Vrij...

Il tecnico dei nerazzurri elogia la prestazione dei suoi e spiega l'esclusione dell'olandese.

334 condivisioni 0 commenti

Share

Una doppietta di Icardi e una rete di Brozovic. Così l'Inter ha superato 3-0 la Lazio allo Stadio Olimpico nel match valido per la decima giorata di Serie A e ha agganciato il Napoli a quota 22 punti al secondo posto in classifica. Nel post-partita il tecnico dei nerazzurri Luciano Spalletti ha parlato così ai microfoni di Sky Sport: 

Noi non vogliamo essere l'anti Juventus, dobbiamo essere l'anti noi. Sappiamo giocare delle partite dove gestiamo la situazione come successo contro la Lazio. Nel secondo tempo abbiamo perso troppi palloni e dato la chance alla Lazio di crearci problemi, in quelle situazioni la squadra non mi è piaciuta

Sulle scelte iniziali, in primis l'esclusione dell'ex di turno de Vrij, ha detto: 

Non c'era bisogno di metterlo nelle condizioni di essere fischiato per tutta la partita da tutto l'Olimpico. Stefan è un ragazzo molto emotivo e sensibile, probabilmente avrebbe sbagliato più di un pallone. Io comunque ho tanti giocatori a disposizione e devo gestire il loro minutaggio, è fondamentale. Guardate Borja Valero, per me il migliore a Barcellona. È quello che ha dato di più al Camp Nou, poi ha faticato. C’è da considerare anche la fatica. Bisogna mettere la squadra in condizione di giocare

Su Joao Mario e Brozovic: 

Marcelo ha la bussola nei piedi e conosce il calcio. Lui ha l'abitudine di giocare sulla trequarti, deve spostare la palla e mettere in difficoltà gli avversari. Solo così diventa un giocatore fondamentale. Ha grande personalità, ha il carattere del giocatore forte. La chiave per esaltarlo è stata il giro palla della difesa. Skriniar e Miranda, insieme ai terzini, lo hanno aiutato. Joao Mario ha fatto bene nel primo tempo, poi ha faticato

Infine dichiara:

Abbiamo giocato come una settimana fa, devo ricordare cosa si era detto? Siamo all’Inter, è normale essere sotto pressione. Chi non ci crede si faccia da parte, il presidente lo ha detto chiaramete. Bisogna avere ambizione, sempre

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.