Real Madrid, Solari: "Giochiamo con le p***e". E intanto torna Pintus

L'argentino, nominato tecnico ad interim, si è presentato in conferenza stampa alla vigilia della partita di Coppa del Re contro il Melilla. E intanto a Valdebebas è tornato il preparatore atletico Antonio Pintus.

255 condivisioni 0 commenti

Share

Prima parole di Santiago Solari da allenatore ad interim del Real Madrid. L'argentino ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Melilla valida per l'andata dei sedicesimi di Coppa del Re. Nella giornata di ieri l'ex giocatore dell'Inter ha ricevuto l'incarico, subito dopo che il club ha annunciato di aver esonerato Julen Lopetegui. 

I giocatori - ha esordito Solari in conferenza stampa - sono giù di morale ma hanno voglia rialzarsi e invertire la rotta. Il Real Madrid è formato da un gruppo di campioni, lottatori che hanno vinto tanto. La situazione non è delle più semplici, ma ho visto la voglia giusta

Poi gli viene chiesto se ha parlato con Lopetegui e se pensa di poter ripercorrere la strada di Zidane, che proprio come Solari fu chiamato (nel gennaio 2016) alla guida della prima squadra quando allenava il Castilla:

Non vi dico se ho parlato con Lopetegui, è qualcosa che appartiene alla sfera privata. E Zidane lasciamolo perdere, è una delle più grandi figure del Madrid. Meglio lasciarlo solo e non fare confronti con lui perché nessun paragone reggerebbe

Sul suo futuro e sulla possibilità di rimanere fino a fine stagione:

Vedremo giorno dopo giorno, lavorare al Real Madrid è una grande opportunità e non solo come allenatore della prima squadra. Io con questa maglia ho sudato tanto, così come gli altri che sono passati qui. Il Real Madrid ci include nella sua grandezza, ci supera tutti ma allo stesso tempo ci include tutti

Infine sul match contro il Melilla:

Giocheremo una partita importante quanto le altre e dobbiamo andare lì per vincere. Niente di più, è una cosa così semplice e difficile allo stesso tempo. L'idea è di andare a Melilla e giocare con le p***e

Real Madrid, torna il preparatore Pintus

Intanto Marca fa sapere che a Valdebebas, quartier genereale del Real Madrid, è tornato a lavorare il preparatore atletico Antonio Pintus. I più attenti lo ricorderanno come l'uomo di fiducia di Zinedine Zidane, finito ai margini sotto la gestione di Lopetegui e sostituito da Oscar Caro, preparatore atletico di Lopeteguim spesso sotto accusa per i tanti infortuni muscolari patiti dai giocatori in questa stagione.

Adesso invece è tornato a ricoprire un ruoli di primo piano su esplicita richiesta dei giocatori, Marcelo in primis che in Champions League contro il Viktoria Plzen gli aveva addirittura dedicato un'esultanza.

Nota a margine: nel primo allenamento diretto da Solari sono stati aggregati alla prima squadra anche cinque giocatori promossi dal Castilla. Si tratta di Javi Sanchez, De la Fuente, Alex, Lopez e Fran Garcia. Out per problemi fisici invece Marcelo, Varane, Mariano, Carvajal e Vallejo.sca Caro

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.