WWE Evolution 2018: highlights e tutti i risultati in diretta scritta

Dal Nassau Veterans Memorial Coliseum di New York il primo storico PPV di wrestling dedicato interamente alla divisione femminile.

12 condivisioni 0 commenti

di

Share

È arrivato il momento dell’appuntamento con la storia per il wrestling. È arrivato il momento di WWE Evolution 2018, il primo PPV interamente dedicato alla divisione femminile che racconteremo attraverso la diretta scritta tra highlights e risultati.

Dal Nassau Veterans Memorial Coliseum di New York le ragazze della WWE sono pronte a darsi battaglia sul ring in un evento unico del suo genere, che sancirà appunto il punto più alto del percorso "evolutivo" (da qui Evolution) delle donne nel mondo del wrestling.

Dal titolo che Ronda Rousey (fiore all'occhiello della compagnia) dovrà difendere contro Nikki Bella, al Last Women Standing Match valido per il titolo di SmackDoww tra Becky Lynch e Charlotte Flair, passando per una lunga serie di altri incontri e tante sorprese all'orizzonte. Non ci resta che cominciare il nostro racconto di WWE Evolution 2018, con highlights e risultati in diretta scritta, come sempre qui su FOXSports.it.

WWE Evolution 2018, highlights e risultati

Con Lilian Garcia che torna annunciatrice e ci fa tornare indietro di qualche anno, siamo pronti dunque per iniziare con Evolution. E il primo nome che viene chiamato e tutto un programma: Trish Stratus. A seguire subito dopo arriva Lita, poi Alexa Bliss (tutte in forma strepitosa, va detto), che è armata di microfono e spiega di non poter lottare. Lo faranno però Alicia Fox e Mickie James.

Trish Stratus e Lita vs Alicia Fox e Mickie James (con Alexa Bliss)

Il primo incontro di Evolution è dunque il Tag Team Match tra le due hall of famer, Trish Stratus e Lita, contro Mickie James e Alicia Fox (con Alexa Bliss all'angolo). La sfida viene dominata dalle veterane, con il pubblico che canta "You still got it" e le fa esaltare ancora di più.

Le tre wrestler attuali fanno come per andarsene, ma vengono riportare con la forza sul ring. Un intervento di Alexa Bliss evita che venga assestato il Litasault e porta l'inerzia in favore delle sue alleate. Poi però riprendono il sopravvento le due leggende, che vanno a segno in ordine con Stratusfaction, Twist of Fate, Litasault e Chick Kick che vale il conteggio di tre.

Intervista alle Bella Twins

In un'intervista nel backstage le Bella Twins stuzzicano Ronda Rousey, dicendo di ammirare la madre dell'attuale Raw Women's Champion per tutte le volte che ha dovuto sopportare le promesse non mantenute da parte della figlia. Poi Nikki dice di non aver dubbi sul fatto che diventerà campionessa stasera.

20-Women Battle Royal

Le ragazze entrano in questo ordine: Naomi, Michelle McCool, Sonya Deville, Alundra Blayze, Carmella (con R-Truth nel pubblico a fare il tifo), Zelina Vega, Kelly Kelly (con noi da casa a fare il tifo), Tamina, Ember Moon, Lana, Maria Kanellis (nel pubblico il marito Mike con la bambina), Mandy Rose, Molly Holly, Dana Brooke, Nia Jax, Ivory, Asuka (The Miz e Maryse a sostenerlo sul pubblico), Torrie Wilson (con noi da casa che ormai siamo svenuti), Peyton Royce e Billie Kay.

Billie Kay e Peyton Royce eliminate. Le due australiane sono le prime a essere eliminate da parte di tutte le veterane, che subito dopo vengono accerchiate dalle superstar attuali.

Molly Holly, Kelly Kelly e Torrie Wilson eliminate. Mandy Rose e Sonya Deville eliminano una dopo l'altra le tre superstar del passato.

Sonya Deville eliminata. Mandy Rose tradisce Sonya Deville e la elimina.

Alundra Blayze e Maria Kanellis eliminate. Nia Jax mette a segno le sue prime eliminazioni, una di seguito all'altra.

Lana eliminata. Tamina e Nia Jax si alleano rendendo omaggio a Roman Reigns ed eliminano Lana. Subito dopo però Nia Jax attacca Tamina e rompe l'alleanza.

Mandy Rose eliminata. Dopo uno stacchetto che vede protagoniste Carmella e Ivory, l'ex SmackDown Champion elimina Mandy Rose.

Dana Brooke e Michelle McCool eliminate. Ember Moon mette a segno la sua prima eliminazione e subito dopo riesce anche a togliere dai giochi la moglie di Undertaker.

Naomi eliminata. Tamina riesce a rispondere al duplice attacco di Naomi e Asuka eliminando la prima.

Carmella eliminata. Terza eliminazione per Ember Moon.

Ivory eliminata. Asuka mette a segno la sua prima eliminazione.

Asuka eliminata. Successivamente vediamo una sorta di rematch dei tempi di NXT tra Asuka e Ember Moon, che vede la ragazza dai capelli rossi vincitrice. Adesso sono rimaste in tre sul ring, lei, Nia Jax e Tamina.

Tamina eliminata. Eclipse su Tamina e quinta eliminazione per Ember Moon, che ora resta da sola con Nia Jax. No, un momento! C'è ancora Zelina Vega, che si era nascosta e prova a eliminare entrambe a sorpresa, invano.

Zelina Vega eliminata. Nia Jancia fuori dal ring la manager di Andrade "Cien" Almas e ora sì che sono rimaste in due.

Ember Moon eliminata, Nia Jax butta fuori anche l'ex NXT Champion e guadagna una nuova title shot per il titolo femminile di Raw.

Toni Storm vs Io Shirai

Mae Young Classic Final

La finale del Mae Young Classic è all'insegna del rispetto tra Toni Storm e Io Shirai. Nel match le due contendenti dimostrano un altissimo livello, non una novità per chi ne ha seguito il cammino nel percorso di qualificazione. Lo Storm Zero non è sufficiente per avere la meglio, così come non basta nemmeno la 619 stile Rey Mysterio di Io Shirai.

Al secondo Storm Zero però arriva la vittoria, meritata, per Toni Storm, che si aggiudica così questa seconda edizione del Mae Young Classic. A premiarla sul ring sono direttamente Triple H e Stephanie McMahon.

The Riott Squad vs Sasha Banks, Bayley e Natalya

Bel 6-Woman Tag Team Match, molto duro. La Riott Squad dimostra ancora una volta un grandissimo affiatamento (continui cambi ciechi), sicuramente superiore a quello di Sasha Banks, Bayley e Natalya. Così, mentre Natty prova ad assestare la sua Sharpshooter contemporaneamente su Ruby Riott e Sarah Logan, Liv Morgan (la donna legale) prova ad andare per lo schienamento, non riuscendoci. Questo le fa subire un Elbow Drop da Bayley e a seguire un Frog Splash stile Eddie Guerrero di Sasha Banks che vale il conteggio di tre.

Kairi Sane (C) vs Shayna Baszler

NXT Women's Championship Match

Ed eccoci arrivati al primo match titolato di questa notte di Evolution, quello che mette in palio l'NXT Women Championship. Si tratta di una nuova rivincita tra le due finaliste della prima edizione del Mae Young Classic, cioè Kairi Sane (l'attuale campionessa) e Shayna Baszler (che è stata privata del titolo proprio dalla giapponese). Questa volta a vincere, al termine di quello che è stato probabilmente il più bell'incontro della serata fino a questo momento, è proprio Shayna, che riesce a far addormentare la sua avversaria e diventa la prima donna nella storia a vincere per due volte il titolo femminile di NXT. A condizionare l'incontro ci hanno pensato però Marina Shafir e Jessamyn Duke, che hanno abbandonato la loro postazione tra il pubblico per attaccare Kairi Sane senza farsi vedere dall'arbitro.

Becky Lynch (C) vs Charlotte Flair

SmackDown Women's Championship - Last Women Standing Match

La resa dei conti tra le ormai ex amiche è un Last Women Standing Match prevedibilmente molto duro, in cui vengono utilizzate mazze da kendo, sedie, tavoli, scale e chi più ne ha più ne metta. Becky Lynch avrebbe anche ceduto alla Figure-8 di Charlotte potenziata attraverso la scala, ma in questo tipo di match non si vince per sottomissione e la campionessa di SmackDown riesce a uscirne colpendo la rivale con una sedia. Becky fa come per andarsene in mezzo al pubblico, ma Charlotte la insegue e inizia a colpirla, proseguendo così la rissa. Questa ritorna verso il ring e Becky si lancia dalla scala su Charlotte con un Double Leg Drop, dopo averla posizionata sopra un tavolo di commento.

Entrambe restano a terra, l'arbitro inizia a contare fino a 10, ma si ferma a 9. L'irlandese allora seppellisce la figlia del Nature Boy con tutti gli oggetti che trova, ma non è sufficiente per metterla ko. Charlotte è furiosa e inizia a colpire Becky con la kendo stick, per poi posizionarla su un tavolo. A finirci però è proprio lei, con una Powerbomb ricevuta dalla Lynch. Stavolta l'arbitro conta fino a 10 e lascia il titolo di SmackDown alla vita di Becky.

Ronda Rousey (C) vs Nikki Bella (con Brie Bella)

È il momento del main event della serata, quello valido per il titolo femminile di Raw. La sfida è tra Ronda Rousey e Nikki Bella e i primi minuti del match è una sorta dai gatto col top, visto che l'ex campionessa UFC si diverte a umilare l'avversaria, senza andare a chiudere la sua Armbar quando ne avrebbe l'opportunità. A questo punto cominciano le interferenze di Brie, che manda a sbattere la Baddest Woman in the Planet contro uno dei pali del ring senza farsi vedere dall'arbitro. Nikki prova subito ad approfittarsene e le due sorelle continuano a lavorare in tandem. Questo però non fa altro che rendere ancora più arrabbiata e cattiva Ronda Rousey, che dopo aver dato una straordinaria prova di forza alzando entrambe le Bellas contemporaneamente, va a chiudere la sua Armbar che porta all'immediata cessione da parte di Nikki.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.