Formula 1 Messico, Hamilton Campione del Mondo! E Verstappen vola

L'inglese è nella storia dopo aver corso una gara disastrosa (quasi doppiato). Max comanda con la Red Bull, Vettel secondo e Raikkonen completa il podio.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Che paradosso: Lewis Hamilton è il nuovo Campione del Mondo di Formula 1 dopo aver corso la sua peggior gara della stagione. L’inglese, in Messico, arriva quarto ma sorride. La matematica era dalla sua parte: gli sarebbe bastata anche la settima posizione. Il Gran Premio va a Max Verstappen dopo una gara comandata dall’inizio alla fine.

Secondo Sebastian Vettel, finalmente tornato competitivo ai massimi livelli. E sul podio ecco pure Kimi Raikkonen. Ricciardo out a pochi giri dalla fine, Bottas quinto lontanissimo. In casa Mercedes festeggiano nonostante aver rimediato un minuto di distacco dall’olandese primo.

Lewis nella storia: quinto titolo Mondiale di Formula 1 come Fangio, due soli titoli da Michael Schumacher. Aperto ancora il discorso nel Costruttori, con la Ferrari che spera il colpaccio nelle ultime due gare della fine. La Mercedes oggi è apparsa parecchio in difficoltà.

Formula 1, Hamilton Campion del Mondo per la quinta voltaGetty Images
Formula 1, Hamilton Campion del Mondo in Messico

Formula 1 Messico, Hamilton parte con la molla

Ricciardo parte con il freno a mano nel GP di Formula 1 del Messico. Verstappen invece è velocissimo, dietro si infila Hamilton. Poi l’australiano partito in pole, Vettel, Bottas e Raikkonen. Al giro 5 si ritira Fernando Alonso, che lascia la sua McLaren a bordo strada: virtual safey car. Mancano due gare alla fine della stagione, le ultime per lo spagnolo. Brutto vederlo così, anche se ormai è routine.

Hamilton il primo ad essere in difficoltà con le gomme: ai box lui e Bottas. Dopo poco dentro anche le Red Bull. Le Ferrari invece allungano un po': al giro 16 comanda Vettel, poi Verstappen, Raikkonen ed Hamilton.

Questione di soste

Raikkonen soffre e si fa passare da Hamilton e Ricciardo con gomme più fresche. Ai box Vettel, di nuovo in pista con una gomma meno usata di 5 giri. I conti si fanno alla fine. Verstappen si riprende il comando della gara e Seb va all'attacco.

Altra virtual safety car per la vettura di Sainz rotta in pista. Vettel è vicinissimo a Ricciardo, vuole passarlo. Con cattiveria e forza lo fa e si mette sul podio alla caccia di Hamilton.

Vettel svernicia pure Hamilton, il tedesco è una furia. Verstappen rimane lontanissimo, Lewis vuole andare sino alla fine senza problemi: all'orizzonte c'è il titolo mondiale.

Volata finale con brivido

Vettel gira con super tempi, è il più veloce in pista. Max davanti non molla però. Ricciardo attacca Hamilton per la terza posizione, l'inglese va lungo e vede i fantasmi. Gomme finite, box. Dentro pure Vettel, che vuole giocarsi il tutto per tutto. E le Red Bull seguono questa strategia. Ventuno giri alla fine.

Seb si rimette alla caccia di Ricciardo, che però deve sempre fare i conti con la sfortuna. Red Bull fumante e due Ferrari sul podio, con Raikkonen zitto zitto, terzo. Finisce così, con Hamilton lontanissimo dai migliori. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.