Inter: chi è Steven Zhang, il 21esimo presidente del club nerazzurro

A 27 anni è il più giovane presidente della storia della società. Appassionato di motori, alta moda e cucina, il figlio di Zhang Jindong è legatissimo ai colori nerazzurri.

541 condivisioni 0 commenti

di

Share

La svolta ha una data: 20 maggio 2018. Quella sera l'Inter battendo in extremis la Lazio all'Olimpico grazie al gol di Vecino, sempre lui, dava la svolta alla sua stagione e tornava a qualificarsi alla Champions League dopo sette anni.

Ma quella sera le telecamere sorpresero anche la commozione sul volto del giovane Steven Zhang, figlio del "signor Suning", l'azionista di maggioranza del club nerazzurro Zhang Jindong, mentre si aggirava sul prato in cerca dei "suoi" giocatori da abbracciare e ringraziare, uno a uno.

Dietro quell'espressione un po' enigmatica che per noi talvolta hanno gli orientali si faceva strada qualche lacrima: Steven aveva capito che il suo cuore si era colorato di nerazzurro e, con lui, lo avevano capito, apprezzandolo, anche i tifosi.

Inter: Steven Zhang presidentegetty

Inter: il ritratto di Steven Zhang

Innanzitutto chiariamo una cosa. Si pronuncia Steven Zhang ma si scrive Zhang Kangyang: questo è il nome all'anagrafe del nuovo presidente dell'Inter. L'occidentalizzazione del nome è venuta naturale, visto che il ragazzo ha studiato in due fasi negli Stati Uniti: prima la high school e poi, dopo l'università a Nanchino, il perfezionamento alla Wharton School, la famosa business school della Pennsylvania.

Inter: Zhanggetty
Un momento dell'"apprendistato" di Steven Zhang: qui è col padre, al centro, e il predecessore Thohir

Ventunesimo presidente nerazzurro

Ventunesimo presidente della storia dell'Inter - una lista che prima dei Moratti, Fraizzoli e Pellegrini, comprende molti grandi nomi della milanesità, da Visconti di Modrone a Borletti - in due anni di "apprendistato" Zhang non ha soltanto imparato ad amare il club nerazzurro, ma ha cominciato a conoscere e apprezzare Milano e l'Italia. Innamorato della città, Steven non ci ha messo molto ad amare le cose belle del Bel Paese, dai motori, all'alta moda, fino ovviamente alla cucina. Nel suo parco macchine, per esempio, spicca una Pagani Huayra, costruita a San Cesario sul Panaro nel modenese, del valore di 2,3 milioni di euro, interamente personalizzata, ovviamente con i colori e il logo dell’Inter e, a scanso di equivoci, la scritta «Nerazzurra».

Fra stilisti e chef stellati

Per lavoro, Zhang veste formale, pur senza eccessi, ma apprezza l'abbigliamento casual-chic dei nostri migliori stilisti, da Giorgio Armani a Versace a Dolce e Gabbana. A Milano frequenta con una certa assiduità la famiglia Moratti, segno di umiltà e rispetto, e adora i ristoranti stellati, tanto da aver affidato a Carlo Cracco i menù dedicati all'UEFA e agli avversari di Coppa.

Assiduo frequentatore dei social, ha affidato, tramite il club, a Twitter l'annuncio della sua investitura a presidente e a un video ("I'm ready and you?") la responsabilità di raccontare le sue prime emozioni. Parlando invece agli azionisti Steven Zhang ha detto:

Sono molto orgoglioso oggi di poter guidare questo club verso una nuova era. Sento la responsabilità di soddisfare la passione di milioni di tifosi sparsi in tutto il mondo e sono più che pronto ad accettare la sfida che la nomina a Presidente pone, nel 110mo anno di vita di questo prestigioso club.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.