Calciomercato, tutta la verità sul futuro di Antonio Conte

La notizia che il tecnico italiano avrebbe risolto il contenzioso con il Chelsea sarebbe priva di fondamento, così come le voci che lo hanno avvicinato alle panchine di Milan e Real Madrid.

188 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il calciomercato ha da tempo ormai come protagonisti non soltanto i calciatori, ma anche i migliori allenatori in circolazione: tra questi, senza alcun dubbio, uno dei nomi più appetibili tra chi attualmente si trova senza panchina è quello di Antonio Conte, reduce da un'esperienza biennale al Chelsea in cui ha vinto una Premier League e una FA Cup ma che si è conclusa in modo burrascoso la scorsa estate.

La situazione contrattuale tra i Blues e l'ex commissario tecnico dell'Italia era più o meno nota a tutti: esonerato da parte di Roman Abramovich nonostante i successi conseguiti, in quei giorni burrascosi che hanno preceduto l'arrivo a Londra di Sarri Conte ha rifiutato qualsiasi buonuscita, forte di un contratto valido fino al termine della stagione in corso e che gli garantisce oltre 10 milioni di euro, cifra che la dirigenza del Chelsea ha provato a limare in tutti i modi, arrivando persino a citarlo per danni per la cessione nel calciomercato di gennaio 2018 di Diego Costa all'Atletico Madrid per un prezzo ritenuto poco congruo rispetto al valore del giocatore.

Nelle ultime ore, complici i momenti complicati vissuti da Milan e Real Madrid - club che secondo i media sarebbero interessati a ingaggiarlo - si è sparsa la voce che Antonio Conte avrebbe raggiunto la risoluzione del contenzioso con il Chelsea e sarebbe dunque libero di accasarsi dove meglio preferisce. Sky Sport però ha smentito quanto detto da molti addetti ai lavori, specificando non solo che il procedimento contro i Blues londinesi è ancora in atto, ma anche che questo non sarebbe di nessun impedimento nel caso il tecnico italiano decidesse di rimettersi in gioco su una panchina non inglese.

Calciomercato, Conte ha ancora un contenzioso con il ChelseaGetty Images

Calciomercato, Conte: nessuna risoluzione con il Chelsea

La causa tra Antonio Conte e il Chelsea è dunque ancora in corso e ben lontana da una conclusione pacifica: l'ultima parola potrebbe emetterla il tribunale di Londra, presso cui il contenzioso è in fase di giudizio dopo il mancato accordo tra le due parti risalente alla scorsa estate e che ritardò l'arrivo sulla panchina dei Blues di Maurizio Sarri. Questo però non impedirebbe in alcun modo al tecnico salentino di sedere su un'altra panchina, se dovesse ritenere l'offerta convincente da un punto di vista tecnico e economico.

Il punto, come sottolineato sempre da Sky Sport, è che le offerte fino a oggi paventate dagli esperti di calciomercato da parte di Real Madrid e Milan non sono mai arrivate: a svelarlo è stato il fratello del tecnico, Daniele, al noto programma radiofonico spagnolo Cadena SER, sottolineando come le voci siano una cosa e la realtà oggettiva ben altra. Soltanto una strategia?

Da più parti si mormora che la stentata vittoria del Real Madrid in Champions League contro il modesto Viktoria Plzen non abbia cambiato di una virgola la situazione di Julen Lopetegui, allenatore in bilico che si giocherà la permanenza alla guida delle merengues nel Clasico contro il Barcellona previsto per domenica. Dovesse saltare l'ex-ct della Spagna, ecco che con ogni probabilità Florentino Perez cercherebbe di chiudere proprio con Antonio Conte, visto come l'uomo ideale per affrontare la difficile situazione che sta vivendo il club campione d'Europa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.