Champions League, il sospetto di Domenico Tedesco: c'è la VAR?

Il tecnico dello Schalke protesta mimando il segno della VAR dopo il gol annullato ad Embolo per fuorigioco: la segnalazione del guardalinee arriva dopo più di dieci secondi.

541 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Un sospetto più che fondato. Champions League, Galatasaray-Schalke, terza giornata del Gruppo D. Al 58' Caligiuri crossa e trova Embolo tutto solo in area. Il Nazionale svizzero sbaglia toccando debolmente il pallone, ma ci pensa Muslera a mandarlo nella sua porta. 

Gol, Schalke in vantaggio, i giocatori in maglia blu esultano. Poi all'improvviso l'arbitro alza il braccio e annulla la rete per fuorigioco: dal momento in cui la palla ha superato la linea bianca sono passati più di 10 secondi, la segnalazione - corretta - del guardalinee è arrivata in netto ritardo. 

In panchina Domenico Tedesco se la ride nervosamente e mima il gesto della VAR. Come a dire: che qualcuno abbia dato un'indicazione all'assistente? Che la VAR sia già attiva in maniera oscura prima del suo ingresso ufficiale? 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.