Calciomercato: José Machin, talento del Pescara conteso da mezza Serie A

Per il centrale guineano cresciuto nel Malaga, 22 anni, sono già in atto due "derby" fra le milanesi e le genovesi. Ma lui potrebbe arrivare in Serie A con gli abruzzesi.

451 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Si scrive José Ndong Machín Dicombo, ma si pronuncia Pepìn Machin. È lui il nome nuovo del calciomercato italiano. Centrale di centrocampo nato il 4 agosto 1996 in Guinea Equatoriale, ma con origini familiari anche spagnole e quindi con la doppia nazionalità, il ragazzo è approdato in Catalogna in tenerissima età.

Dopo aver fatto parte anche delle giovanili del Barcellona, passa al Nastic Jugend di Tarragona e poi al Malaga nel 2012. L'occhio lungo degli osservatori di Alberto De Rossi lo fa arrivare alle giovanili della Roma nel calciomercato di gennaio 2015: qui contribuisce in maniera determinante alla conquista dello scudetto Primavera da parte dei giovani giallorossi.

Ad agosto 2016 per Machin comincia una lunga serie di prestiti che lo vede transitare per Trapani, dove esordisce in Serie B, Lugano, e Brescia. La svolta arriva un anno fa, quando, nel match fra le Rondinelle e il Pescara all'Adriatico, José si dimostra letale con un gol e un assist: Zeman si innamora di quel ragazzo che ha nel recupero e nella circolazione di palla le sue doti principali e lo vuole in Abruzzo già a gennaio.

Calciomercato: Machínpescara

Calciomercato: chi è José Machin, talento del Pescara 

Nel Pescara la carburazione è lenta: la squadra stenta, Zeman viene sostituito da Epifani prima e Bepi Pillon poi, e Pepin fa tanta panchina. In aprile arriva la sua chance e lui non la molla: prende le chiavi del centrocampo abruzzese per non lasciarle più, tanto che a fine stagione il Pescara lo riscatta per 800mila euro dalla Roma, che ne deteneva ancora il cartellino.

Zemangetty

Mezza Serie A su di lui

Al netto di qualche intemperanza giovanile, Pepin è uno dei punti di forza di questo Pescara che ha già messo alla frusta la Serie B e, ovviamente, è subito diventato uno dei pezzi più ambiti del calciomercato italiano. Su di lui ci sono anche grandi club come Inter e Milan, ma oltre al derby meneghino, per Machin si è scatenato anche quello della Lanterna: seguito dal Genoa, piace pure alla Sampdoria che vorrebbe replicare col club adriatico, per tempi e modalità, l’operazione Torreira. Del resto Machin non nasconde di puntare in alto:

Sin da bambino ho ammirato il Real Madrid, mi piacciono anche Milan e Arsenal. I miei miti naturalmente sono Zidane, Cristiano Ronaldo e Luka Modric.

Intanto, se a Roma cominciano a chiedersi se non sono stati troppo frettolosi, possono consolarsi pensando che il 50% della futura rivendita finirà nelle casse giallorosse. Anche il suo agente Donato Di Campli è sicuro: 

José è la più bella sorpresa della Serie B ed è già monitorato da club importanti: di sicuro il prossimo anno andrà in Serie A.

La speranza dei tifosi dell'Adriatico è che Pepin Machin in Serie A ci vada col Pescara.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.