NFL: miracolo Carolina, Brees e Thielen nella storia, Gurley da MVP

La settima giornata NFL è stata caratterizzata da imprese storiche, record e anche qualche errore costato caro.

I Panthers e la rimonta storica Getty Images

6 condivisioni 0 commenti

di

Share

Arrivati alla settima giornata di regular season NFL permane una sola squadra imbattuta, ovvero i Los Angeles Rams che stanno viaggiando a pieno regime verso la corona di squadra da battere nella NFC, grazie alla convincente vittoria 39-10 contro i non irresistibili San Francisco 49ers. Chi invece prova a seguire a ruota mietendo vittime sotto forma di difese altrui è Kansas City, che strapazza i Bengals sotto 45 punti e una non competitiva per tutta la durata del match.

È stata anche una giornata importante dal punto di vista numerico perchè solamente nello scontro tra Saints e Ravens ci sono stati due momenti storici, anche se diametralmente opposti come esito. Drew Brees ha guidato sapientemente la vittoria in rimonta dei suoi Saints diventando il quarto quarterback della storia NFL a raggiungere la quota di 500 TD lanciati in carriera. Quello per Ben Watson sulla goal line lo ha inserito in un ristretto novero che vede Peyton Manning, Tom Brady e Brett Favre come unici compagni. Basteranno sette segnature per superare Favre, mentre ne servirebbero ben 39 per arrivare a Peyton Manning. Dall'altra parte, invece, i Ravens perdono di un solo punto il match a causa di un evento più unico che raro. Justin Tucker aveva segnato tutti i 222 punti addizionali tentati in carriera, ma la sfortuna del commentatore che ha citato la statistica poco prima del suo calcio che avrebbe garantito il pareggio ai Ravens ha portato più che sfortuna sancendo il primo errore e condannando i suoi alla sconfitta.

Settimana scorsa avevamo parlato di Adam Thielen e della sua possibilità di diventare il secondo ricevitore della storia a produrre cento o più yards nelle prime sette partite di stagione. Ovviamente, verrebbe da dire, il wide reciever dei Vikings ha centrato l'obiettivo con 110 yards e un touchdown nella vittoria dei suoi contro i New York Jets. È il quinto in assoluto a realizzare sette partite consecutive con più di 100 yards ricevute in ognuna di essa, ma è il quarto undrafted a riuscirci dopo Victor Cruz (2011), Wes Welker (2011) e Rod Smith (2000).

Thielen e il record NFLGetty Images

NFL: rimonta storica dei Panthers

Che i Philadelphia Eagles avessero smarrito la strada maestra che li ha portati a vincere lo scorso Super Bowl sembrava piuttosto chiaro, ma che potessero perdere una partita largamente dominata come quella di questa giornata contro i Panthers sembrava veramente fanta football, entrando nel quarto periodo con un meritato vantaggio di 17-0.

È la sconfitta, senza dubbio, peggiore della mia vita.

Fletcher Cox commenta così la frittata messa insieme dai campioni che potrebbe davvero compromettere le idee di postseason. Per tre quarti sono sembrati degli Eagles solidi, concreti e cinici, poi nel quarto periodo una difesa impalpabile e qualche scelta discutibile sia di Wentz che dell'offensive coordinator hanno fatto il resto. Dall'altra Cam Newton ha fatto una grande impresa cominciando a muovere la palla e conducendo drive di qualità per tutto il quarto periodo, sino al miracolo nella conversione in salto di un quarto down che ha spianato la strada per la vittoria. È la rimonta più ampia della storia dei Panthers, che per il quarto periodo giocato e per la perseveranza hanno meritato il bottino pieno.

Catanzaro vince all'overtime.Getty Images

Field goal e touchdown: i leader di giornata

Ormai siamo quasi ripetitivi nel dire che Todd Gurley è il giocatore più dominante della NFL in questa stagione e nell'agevole vittoria contro i Niners ha messo insieme altri tre touchdown, arrivando così a quota quattordici. Solamente altri due giocatori nella storia della lega sono riusciti in tale impresa nelle prime sette partite e sono Jim Brown (15 nel 1958) e Priest Holmes (14 nel 2002 e nel 2004). Se vogliamo cercare uno dei motivi del 7-0 Rams, non andiamo lontani dall'MVP sino a ora.

Se per Justin Tucker sarà una giornata da ricordare in negativo, Chandler Catanzaro, kicker dei Tampa Bay Buccaneers, festeggia il più lungo calcio vincente in overtime della storia NFL. Con il suo siluro da 59 yards a 1.50' da giocare nel prolungamento, ha regalato ai suoi Bucs la vittoria contro i Cleveland Browns, battendo il precedente record di 57 yards stabilito da Sebastian Janikovski nel 2008. Questa è stata l'ennesima partita chiusa in overtime di questo inizio di stagione e quella 2018 sarà ricordata come l'unica annata in cui ognuna delle prime sette settimane ha avuto almeno una partita finita in overtime. Le emozioni non mancano e con il giro di boa della regular season nella prossima settimana, si comincerà sempre più a fare sul serio.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.