Calciomercato Juventus, Bonucci: "In estate mi voleva il Manchester United"

Lo ha rivelato il difensore juventino al Telegraph: "I Red Devils mi avevano cercato ma quando ha capito che potevo tornare in bianconero ho smesso di ascoltare".

530 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il match di Champions League, che martedì 23 ottobre a Old Trafford opporrà il Manchester United alla Juventus per il terzo turno della fase a gironi, è ricco di ritorni e di incroci, veri o presunti, di calciomercato.

Da Matteo Darmian ad Alexis Sanchez, che a lungo sono stati monitorati dai radar bianconeri, a Paul Pogba che ha già fatto ping-pong fra le due squadre e potrebbe non essere finita qui.

C'è poi anche la vicenda di Cristiano Ronaldo che allo United è cresciuto sotto l'alla protettrice di sir Alex Ferguson - e ha pure vinto una decina di trofei, inclusa la Champions League 2007-08 - e, ora alla Juventus, ritrova sulla panchina dei Red Devils quel José Mourinho con cui si lasciò non troppo bene ai tempi del Real Madrid.

Calciomercato Juventus: Bonuccigetty

Calciomercato Juventus, Bonucci poteva andare al Manchester United

Ma l'ultimo incrocio di calciomercato fra Manchester United e Juventus risale all'estate scorsa e lo ha rivelato oggi al Telegraph Leonardo Bonucci:

Al Milan non riuscivo a esprimermi al meglio e quest'estate sono stato cercato dal Manchester United. Ma quando ho capito che c'era la possibilità concreta di tornare alla Juve ho smesso di ascoltare e ho subito detto "Ok, andiamo a casa".

Leonardo Bonucci e Cristiano Ronaldogetty

Leo aveva avuto la possibilità di raggiungere Manchester, sponda City, già nel calciomercato estivo del 2016 ma, come ha ricordato al quotidiano inglese, allora aveva deciso di restare a Torino in accordo con la società bianconera. Poi qualcosa si era incrinato nel rapporto con Allegri e nell'estate successiva, per orgoglio, Bonucci aveva scelto il Milan:

Poi con il passare del tempo mi sono reso conto che avevo sbagliato. È stato difficile tornare perché non tutti avrebbero accettato di farlo ammettendo i propri errori come ho fatto io.

E martedì a Old Trafford Bonucci spera di vincere il confronto con i mancati colleghi Lindelöf e Smalling e, magari con un colpo di testa dei suoi, contribuire ad accrescere il rimpianto di chi nulla ha potuto di fronte al richiamo di casa Juventus.

Bonuccigetty

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.