Serie A, risultati e classifica dopo la 9a giornata: vola l'Inter

La Juventus viene fermata in casa dal Genoa. Bene il Napoli, crolla la Roma in casa. Il derby della Madonnina è dei nerazzurri che grazie a Icardi battono il Milan al 92'.

Serie Josip Ilicic riporta il sorriso all'Atalanta con una tripletta nella vittoria contro il Chievo Getty Images

189 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un weekend che ha regalato molte sorprese. La 9a giornata della Serie A 2018/19 ha lasciato l’amaro in bocca soprattutto a Roma e Juventus: sconfitta in casa per 0-2 contro la Spal per i giallorossi, pareggio casalingo contro il Genoa per i bianconeri. Se la squadra di Di Francesco aveva già palesato nelle prime uscite stagionali di soffrire molto di alti e bassi e di essere ancora alla ricerca della forma perfetta, la frenata di quella di Allegri è stata un po' inaspettata considerato anche che nelle prime dieci uscite ufficiali in stagione non aveva mai perso.

Sorride il Napoli che vince in trasferta contro l'Udinese con un netto 3-0 firmato Fabian Ruiz, Mertens e Rog. Una vittoria importante perché tiene viva la Serie A e soprattutto dà fiducia alla squadra di Ancelotti per il proseguimento della stagione. Il Napoli c'è e non molla. Chi ha risposto presente dopo le ultime opache uscite è stata l'Atalanta che ritrova Ilicic e i tre punti contro il Chievo del nuovo allenatore Ventura. Una netta vittoria per 5-1 che in un colpo ridà al campionato una Dea in formato europeo.

La copertina di giornata però era dedicata al derby della Madonnina. Il match di cartello di giornata non ha deluso le aspettative: a risolverla è stato Icardi con una zampata al 92' che ha approfittando di un'indecisione di Donnarumma. Tre punti importantissimi che simboleggiano un po' il momrnto dell'Inter di Spalletti in questa stagione: una squadra che soffre e resta in partita fino alla fine riuscendo ad avere la meglio degli avversari al fotofinish.

Serie A, i risultati della 9a giornata

La Lazio si conferma brutta ma efficace. La squadra di Simone Inzaghi ha perso un po' di quell'esplosività che ne aveva caratterizzato il percorso in Serie A la scorsa stagione eppure è diventata solida e concreta nonostante qualche calo di concentrazione come contro la Roma in campionato o con l'Eintracht in Europa League. Spettacolare il pareggio tra Frosinone ed Empoli con le squadre che si sono risposte colpo su colpo. Protagonista? Daniel Ciofani con i suoi primi due gol in Serie A. Non si fanno male e restano un po' a bocca asciutta Bologna e Torino. 

  • Roma-Spal 0-2
  • Juventus-Genoa 1-1
  • Udinese-Napoli 0-3
  • Frosinone-Empoli 3-3
  • Chievo-Atalanta 1-5
  • Bologna-Torino 2-2
  • Parma-Lazio 0-2
  • Fiorentina-Cagliari 1-1
  • Inter-Milan 1-1
  • Sampdoria-Sassuolo (domani sera ore 20.30)

La classifica dopo la 9a giornata

Classifica che non si muove moltissimo rispetto alla scorsa giornata. L'Inter esulta per la zampata di Icardi nel finale del derby che permette di mantenere il terzo posto a +1 sulla Lazio che grazie a Immobile e Correa ha avuto la meglio del Parma di D'Aversa. In fondo alla classifica il pareggio nello scontro salvezza tra Empoli e Frosinone non produce un vantaggio nè a una nè all'altra squadra. L'Atalanta lascia la zona pericolosa grazie alla vittoria sul Chievo (che resta ultimo a -1) staccando l'Empoli di tre lunghezze. Aspettando la sfida tra Samp e Sassuolo di domani resta tutto invariato anche in zona Europa League.

  1. Juventus 25
  2. Napoli 21
  3. Inter 19
  4. Lazio 18
  5. Fiorentina 14
  6. Sampdoria 14
  7. Roma 14
  8. Sassuolo 13
  9. Torino 13
  10. Parma 13
  11. Genoa 13
  12. Milan 12
  13. Spal 12
  14. Cagliari 10
  15. Atalanta 9
  16. Bologna 8
  17. Udinese 8
  18. Empoli 6
  19. Frosinone 2
  20. Chievo -1

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.