Serie A, 5 fotogrammi per descrivere Inter-Milan: la decide Icardi

I nerazzurri passano al fotofinish grazie al gol del loro capitano, dopo una partita molto combattuta e ricca di immagini.

1k condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

E alla fine l'ha spuntata l'Inter, questa volta con la garra charrua che si è travestita da assist-man e ha pennellato un cross in mezzo per la testa di Icardi. Meno garra per Donnarumma, troppo incerto nell'esco o non esco, fuori era freddo, è normale ad ottobre. L'estate ormai è alle spalle, l'Inter si gode l'autunno mentre il Milan pensa che l'inverno stia arrivando, ma fino al 91° la squadra di Gattuso aveva retto. Poi, l'apoteosi nerazzurra.

Una partita non bellissima ma combattutissima, il derby dei superlativi se lo aggiudica l'Inter che vola così a 19 punti in Serie A e contro-sorpassa la Lazio. Il Milan invece resta ancora indietro, con 12 punti in tasca e una partita da recuperare. I rossoneri hanno lottato parecchio, hanno rimediato cartellini gialli su cartellini gialli, non hanno mai tirato indietro la gamba. Ma neanche in porta, e questo nel calcio conta.

L'Inter ha dato la sensazione di provarci di più per tutta la partita e al 92' ha raccolto i frutti. Dall'altra parte, nei minuti finali sembrava che il pareggio stesse bene al Milan, che invece "torna a casa" con zero punti in tasca e una Serie A che fatica a decollare. E con l'amaro in bocca per una sconfitta arrivata nei minuti finali di una sfida cominciata già sugli spalti prima del fischio d'inizio. Meraviglie da derby.

Serie A, fotogramma n°1: Richieste anomale

Nainggolan è stato costretto a lasciare il campo in anticipo causa infortunio. Non prima, però, di chiedere un cartellino giallo mentre rotolava a terra, con lo slow motion a rendere il tutto ancora più convincente.

2) Strike!

Nel primo tempo Kessié ha deciso di cambiare sport, di lasciare per un momento la Serie A e di darsi al bowling: il centrocampista rossonero ha letteralmente lanciato Asamoah addosso a Borja Valero, facendo scontrare i due che sono caduti a terra lasciando il pallone a Suso. Geniale.

3) Controllo no look

Nei minuti finali, Bakayoko è subentrato proprio a Kessié e per non essere da meno si è messo in mostra come meglio ha potuto. In questo caso, con un controllo-no look con il quale ha ingannato anche se stesso.

4) Abbracci amorevoli

A fine partita, Icardi ha stretto Wanda con tutto l'amore che si prova dopo aver segnato un gol al derby al 92'. Quindi con tanto amore. 

5) A tutto Spalletti

La reazione di Spalletti dopo una vittoria del genere è totale: prima impreca, poi si libera della saliva in eccesso, poi si ricorda di quello che è appena successo e allora sorriso a mille denti e braccia al cielo

Fotogramma Bonus - Rimesse troppo laterali

Un semplice errore? Troppo vento? I poteri forti? Non lo sapremo mai.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.