Tutte le probabili formazioni della 9^ giornata di Serie A

La Juventus ritrova Douglas Costa, nel derby di Milano Spalletti ha più dubbi di Gattuso. Esordi sulle panchine di Genoa e Chievo per Juric - è un ritorno - e l'ex ct dell'Italia Gian Piero Ventura. Out Insigne nel Napoli.

52 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo la pausa torna in campo la Serie A, che presenta un turno che dovrebbe rivelarsi interlocutorio per l'alta classifica ma ravvivato dal derby di Milano, che domenica sera metterà di fronte Inter e Milan: ormai da diversi giorni tifosi e addetti ai lavori ragionano su probabili formazioni e possibili esiti di un match che ha sempre un grande fascino e che in questo caso potrebbe avere importanti effetti anche in termini di classifica.

Se gli uomini di Spalletti dovessero avere la meglio centrerebbero il successo consecutivo numero 7, rilanciando le proprie ambizioni di alta classifica e trovando una carica enorme, quella che il Milan di Gattuso cercherà di smorzare: i rossoneri non possono permettersi ulteriori passi falsi dopo aver cominciato la Serie A 2018/2019 in modo altalenante, e una vittoria gli consentirebbe di portarsi a un passo dai cugini.

Sugli altri campi non mancheranno comunque motivi d'interesse: nelle probabili formazioni della Juventus capolista c'è il nome del brasiliano Douglas Costa, al rientro dopo 4 giornate di squalifica, e spicca l'ennesima panchina di Paulo Dybala. I bianconeri se la vedranno con il Genoa di Piatek e del rientrate tecnico Juric, una delle due novità in panchina in questo turno insieme all'ex commissario tecnico dell'Italia Gian Piero Ventura, che ha deciso di ripartire dal Chievo ultimo alla disperata ricerca di punti-salvezza.

Douglas Costa nelle probabili formazioni della Juventus dovrebbe affiancare Cristiano RonaldoGetty Images
Dopo aver saltato 4 turni per squalifica Douglas Costa torna titolare nella Juventus capolista: affiancherà Cristiano Ronaldo e Mandzukic.

Le probabili formazioni del nono turno di Serie A

Roma-SPAL (sabato 20 ottobre, ore 15:00, Sky)

Eusebio Di Francesco dovrà fare a meno di Kolarov, De Rossi, Perotti e Karsdorp infortunati e come terzini dovrà scegliere due tra Florenzi e Santon (favoriti) e il giovane Luca Pellegrini, mentre sulla trequarti nel 4-2-3-1 Lorenzo Pellegrini sarà preferito a un Pastore non al meglio della condizione e Kluivert è in vantaggio su Under. Semplici sostituisce lo squalificato Felipe con Djourou in difesa, l'infortunato Kurtic con Valoti a centrocampo e in attacco dovrebbe affidarsi alla coppia Antenucci-Petagna, quest'ultimo in ballottaggio però con Paloschi.

  • Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Santon; Nzonzi, Cristante; Kluivert, Lo. Pellegrini, El Sharaawy; Dzeko.
  • SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Djourou, Vicari; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Valoti, Fares; Petagna, Antenucci.

Juventus-Genoa (sabato 20 ottobre, ore 18:00, Sky)

Nelle probabili formazioni della Juventus che affronta il Genoa inseguendo il nono successo in altrettante giornate spicca la presenza di Douglas Costa, al rientro dopo la squalifica e subito schierato da Allegri al posto di Dybala, tornato acciaccato dalla Nazionale. Ancora presene Cristiano Ronaldo, turno di riposo invece per Alex Sandro. Il Genoa del rientrante Juric si affida a Piatek, chiamato a dimostrare il suo valore contro i campioni d'Italia, e in difesa lancia l'argentino Lisandro Lopez.

  • Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Mandzukic, Cristiano Ronaldo.
  • Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Lisandro Lopez, Zukanovic; Pedro Pereira, Romulo, Sandro, Hiljemark, Criscito; Kouamé, Piatek.

Udinese-Napoli (sabato 20 ottobre, ore 20:30, DAZN)

Mister Velazquez conferma la formazione sconfitta dalla Juventus, che dovrebbe scendere in campo con un 4-1-4-1 capace di trasformarsi in un 4-3-3: unico dubbio il ballotaggio tra Barak e Pussetto, favorito il secondo. Ancelotti potrebbe concedere un turno di riposo a Koulibaly e rilancia Callejon a destra, con Verdi che sfida Zielinski sulla fascia sinistra. In attacco non ci sarà Insigne, alle prese con un affaticamento muscolare. Davanti quindi spazio a Mertes e Milik. Karnezis in porta, Ospina è tornato tardi dall'impegno con la Nazionale.

  • Udinese (4-1-4-1): Scuffet; Stryger Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir; Behrami; Pussetto, Fofana, Mandragora, De Paul; Lasagna.
  • Napoli (4-4-2): Karnezis; Hysaj, Maksimovic, Albiol, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Mertes, Milik.

Frosinone-Empoli (domenica 21 ottobre, ore 12:30, DAZN)

Il Frosinone cerca la prima vittoria in campionato e Moreno Longo probabilmente si gioca la panchina in un vero e proprio spareggio contro l'Empoli: per inseguire i tre punti il tecnico dei ciociari punta su Ciano alle spalle di uno tra Ciofani e Campbell in attacco e su un robusto centrocampo che però potrebbe perdere l'acciaccato Hallfredsson. Nell'Empoli il dubbio principale di Andreazzoli è il modulo: 4-3-2-1 o 4-3-1-2? Nel primo caso il titolare sarà Bennacer, nel secondo La Gumina. Ballottaggio Pasqual-Antonelli per il ruolo di terzino sinistro.

  • Frosinone (3-5-1-1): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Crisetig, Molinaro; Ciano; Ciofani.
  • Empoli (4-3-2-1): Terracciano; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Pasqual; Acquah, Capezzi, Krunic; Bennacer, Zajc; Caputo.

Bologna-Torino (domenica 21 ottobre, ore 15:00, Sky)

Filippo Inzaghi nel Bologna perde gli esterni Mattiello e Krejci (al loro posto Mbaye e Dijks) ma ritrova Helander, Poli e Palacio: nessuno dei tre però partirà titolare contro il Torino. In attacco ancora panchina per Destro, confermata la coppia Falcinelli-Santander. Il Torino presenterà nuovamente Iago Falque in attacco al posto dell'acciaccato Zaza, mentre alle spalle delle punte agirà uno tra il favorito Baselli e Soriano, che vuole convincere mister Mazzarri.

  • Bologna (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, De Maio, Mbaye, Svanberg, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Falcinelli, Santander.
  • Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N'Kolou, Moretti; De Silvestri, Rincon, Meité, Berenguer; Baselli; Iago Falque, Belotti.

Chievo-Atalanta (domenica 21 ottobre, ore 15:00, DAZN)

Gian Piero Ventura torna in panchina dopo la delusione in Nazionale e vorrebbe partire da quel 3-5-2 che è il suo marchio di fabbrica ma per cui il Chievo non sembra attrezzato: probabile, almeno inizialmente, che i clivensi - cui dovrebbe mancare anche Giaccherini - si affideranno a una linea difensiva a quattro. Nell'Atalanta Gasperini ha i consueti dubbi sugli esterni di centrocampo e valuta uno tra Rigoni e Pasalic come partner del Papu Gomez alle spalle del colombiano Zapata.

  • Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Rossettini, Jaroszynski; Hetemaj, Radovanovic, N. Rigoni; Birsa; Meggiorini, Stepinski.
  • Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Ali Adnan; Rigoni, Gomez; Zapata.

Parma-Lazio (domenica 21 ottobre, ore 15:00, Sky)

Il Parma ritrova la stella ivoriana Gervinho, che però non è ancora al meglio e dovrebbe partire dalla panchina. Ancora fuori Grassi e Dimarco, titolari Luca Rigoni e Gobbi. La Lazio deve rinunciare agli infortunati Durmisi e Badelj: Simone Inzaghi affida la regia a Lucas Leiva e in attacco deve sciogliere il dubbio su chi schierare tra Luis Alberto e Caicedo al fianco di bomber Immobile.

  • Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Gagliolo, Bruno Alves, Gobbi; L. Rigoni, Stulac, Barillà; Siligardi, Inglese, Di Gaudio.
  • Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic; Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Caicedo, Immobile.

Fiorentina-Cagliari (domenica 21 ottobre, ore 18:00, Sky)

Dopo la sconfitta patita nell'ultimo turno contro la Lazio la Fiorentina vuole ripartire con una vittoria, e per inseguire i tre punti Pioli dovrebbe affidarsi alla creatività di Gerson, favorito su Edmilson a centrocampo. In attacco Pjaca affiancherà Chiesa e Simeone, in difesa attenzione allo scatenato Biraghi, galvanizzato dal gol in Nazionale. Nel Cagliari Maran non recupera Klavan ma potrà contare su Ceppitelli e soprattutto sull'esperienza di Srna. Quasi certo l'impiego del doppio trequartista (Joao Pedro e Ionita) alle spalle dell'unica punta Pavoletti.

  • Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Vitor Hugo, Pezzella, Biraghi; Gerson, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Pjaca.
  • Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Srna, Ceppitelli, Romagna, Padoin; Castro, Bradaric, Barella; Ionita, Joao Pedro; Pavoletti.

Inter-Milan (domenica 21 ottobre, ore 20:30, Sky)

Nel big match della nona giornata di Serie A dubbi più per Spalletti che per Gattuso: l'Inter infatti deve sciogliere i ballottaggi D'Ambrosio-Vrsaljko e Politano-Candreva (favoriti i primi) e schiererà Gagliardini al posto di Vecino. Ancora fuori Lautaro Martinez. Formazione tipo per il Milan, con Higuain spalleggiato da Suso e Calhanoglu e Biglia in regia. In panchina i recuperati Conti e Caldara.

  • Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Brozovic, Gagliardini; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.
  • Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Musacchio, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Calhanoglu.

Sampdoria-Sassuolo (lunedì 21 ottobre, ore 20:30, Sky)

Nella Sampdoria si rivede Saponara, che però partirà dalla panchina lasciando il posto sulla trequarti a Caprari favorito su Ramirez. Di Francesco schiererà un centravanti vero, Babacar, al posto dell'indisponibile Boateng e Magnanelli in un centrocampo che vede in dubbio anche la presenza di Duncan e Bourabia. Confermato Berardi a destra in attacco, ballottaggio sulla fascia opposta tra Di Francesco e Djuricic, con il serbo dato per favorito nelle probabili formazioni.

  • Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Caprari, Defrel, Quagliarella.
  • Sassuolo (3-4-3): Consigli; Magnani, Marlon, Ferrari; Lirola, Sensi, Magnanelli, Adjapong; Berardi, Babacar, Di Francesco.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.