UFC, Khabib lascia la promotion? Dana White: "Ci stiamo lavorando"

Il campione dei pesi leggeri UFC è protagonista di un duro braccio di ferro con la promotion: il russo chiede che i suoi compagni di team, protagonisti della rissa a UFC 229, non vengano licenziati.

124 condivisioni 1 commento

di - | aggiornato

Share

Il duro braccio di ferro che prosegue ormai da quasi due settimane fra UFC e il campione dei pesi leggeri Khabib Nurmagomedov (27-0) circa l'eventuale licenziamento dei suoi compagni di team coinvolti nella rissa post-main  event a UFC 229 sembra aver raggiunto una situazione di stallo. Il grottesco risvolto che ha macchiato il finale di UFC 229 rischia di compromettere i rapporti fra le parti.

Le richieste di Khabib erano piuttosto chiare: Zubaira Tukhugov, suo compagno di team e d'allenamento e gli altri suoi compagni coinvolti nella rissa avrebbero dovuto mantenere il proprio posto in UFC. Con un post pubblicato su Instagram, Khabib ha reso noto che qualora la decisione finale della promotion fosse stata quella del licenziamento, UFC avrebbe perso anche il proprio campione dei pesi leggeri.

Uno smacco non da poco, considerando l'ultima dominante prestazione dell'aquila russa, felice protagonista di un match praticamente a senso unico contro Conor McGregor, il volto delle MMA mondiali nel ventunesimo secolo. Khabib ha spiegato che non vuole abbandonare i propri compagni in una situazione tanto difficile e che farà di tutto perché l'idea dei vertici UFC di licenziare i fomentatori della rissa sia rivista.

View this post on Instagram

I would like to address @ufc Why didn't you fire anyone when their team attacked the bus and injured a couple of people? They could have killed someone there, why no one says anything about insulting my homeland, religion, nation, family? Why do you have to punish my team, when both teams fought. If you say that I started it, then I do not agree, I finished what he had started. In any case, punish me, @zubairatukhugov has nothing to do with that. If you think that I’ll keep silent then you are mistaken. You canceled Zubaira’s fight and you want to dismiss him just because he hit Conor. But don’t forget that it was Conor who had hit my another Brother FIRST, just check the video. if you decide to fire him, you should know that you’ll lose me too. We never give up on our brothers in Russia and I will go to the end for my Brother. If you still decide to fire him, don’t forget to send me my broken contract, otherwise I'll break it myself. And one more thing, you can keep my money that you are withholding. You are pretty busy with that, I hope it won’t get stuck in your throat. We have defended our honor and this is the most important thing. We intend to go to the end. #Brothers

A post shared by Khabib Nurmagomedov (@khabib_nurmagomedov) on

UFC, Khabib minaccia di lasciare la promotion 

Se deciderete di licenziare loro - aveva dichiarato Khabib - dovrete licenziare anche me. In Russia, noi non lasciamo mai da soli i nostri fratelli e andrò fino in fondo per un mio fratello. Se deciderete di licenziarlo, non dimenticatevi di mandare anche il mio contratto indietro, o lo romperò comunque da solo.

Durante una recente intervista al portale TMZ, il presidente Dana White ha deciso di parlare della situazione. Anche se White si è aperto, non ha dichiarato se Tukhugov rimarrà o meno nel roster UFC.

Siamo a posto - ha detto White - con Khabib. State ancora pubblicando queste str*nzate, ma parliamo di una settimana fa. Succedono tante cose in una settimana in un business come il nostro. Ci stiamo lavorando. Faremo in modo che funzioni. Ovviamente Khabib era arrabbiato. Ci lavoreremo e vedremo come finirà.

Poi White ha speso belle parole per quello che dovrebbe essere il nuovo grande volto di UFC.

I ragazzi si sono riscaldati. Era un match molto importante per Khabib, ovviamente. In fin dei conti, è un bravissimo ragazzo. Abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto con lui.

Nessuna pena in vista per il campione, quindi? Ciò che è certo è che Tukhugov è stato rimosso dalla card del 27 ottobre, evento nel quale avrebbe dovuto affrontare il compagno di team di Conor McGregor, Artem Lobov. Tukhugov verrà rimpiazzato da Michael Johnson.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.