Serie A: riaperta la Curva Sud della Juventus ma solo per i bambini

Durante la partita di sabato pomeriggio contro il Genoa, il settore dell'Allianz Stadium ospiterà i giovani calciatori delle società di Piemonte e Valle D'Aosta.

26 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Curva Sud della Juventus sarà aperta per la prossima giornata di Serie A ma non ai tifosi che solitamente la popolano. Il settore dell'Allianz Stadium era stato chiuso per 2 turni dopo che il giudice sportivo aveva respinto il ricorso fatto dal club.

L'iniziale pena di un solo turno di chiusura è stata raddoppiata in settimana (anche se la seconda giornata di chiusura è con la condizionale), con la Curva bianconera che è stata sanzionata sia per i cori di discriminazione territoriale che per quelli razzisti rivolti a Koulibaly durante la partita contro il Napoli dello scorso 29 settembre.

Ora però è arrivata l'ufficialità che la Curva Sud dello Stadium sarà aperta, ma soltanto per i bambini: la Federcalcio e la Lega Serie A hanno infatti accolto la richiesta della Juventus di popolare il settore con i bimbi iscritti alle società di Piemonte e Valle D'Aosta.

Juventus, la Curva Sud sarà aperta ai bambini per la prossima di Serie AGetty

Juventus, la Curva Sud sarà aperta ai bambini per il prossimo turno di Serie A

L'annuncio è arrivato dalla stessa Juventus sul suo account Twitter: il club bianconero ha svelato che ha avuto l'ok per far entrare i bambini nella Curva nell'ambito del progetto "Gioca con me, Tifa con me" portato avanti con il Centro Unesco torinese.

Il settore ospiterà a spese del club dunque i giovani calciatori nati fra il 2004 e il 2011 e iscritti alle società dilettantistiche con sede fra Piemonte e Valle d'Aosta, assieme ovviamente ai rispettivi accompagnatori.

La Juventus aveva già adottato questa soluzione nel 2013, quando popolò di bambini la Curva Sud durante un Juventus-Udinese. Il precedente però non è molto incoraggiante, dato che la società fu costretta a pagare un'ulteriore multa di 5000 perché i bimbi insultarono pesantemente il portiere dei friulani Brkic. Si spera che stavolta il risultato sia diverso.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.