Florenzi, i gol più belli della sua carriera: i video

Il centrocampista giallorosso ha segnato reti meravigliose sia con la maglia del Crotone che con quella della Roma.

Tutte le reti più belle segnate da Florenzi sia con la Roma che con il Crotone Getty Images

99 condivisioni 0 commenti

di

Share

La rete che si gonfia, proprio come il cuore dei tifosi che esultano. L'essenza del calcio è tutta qua. In realtà però c'è qualcosa che rende il tutto ancora più intenso: i gol belli. Quelli spettacolari, inattesi, sorprendenti. Perché sono questi che emozionano ancora di più. Specie quando a realizzarli non sono i bomber, i fantasisti, i giocatori più tecnici. Alessandro Florenzi è uno di quei giocatori che riesce a emozionare così, con una giocata inattesa, sorprendente, eccezionale, che poi si trasforma in gol.

Non è Ibrahimovic, non è Messi, non è Cristiano Ronaldo, ma di gol belli il centrocampista della Roma ne ha realizzati tanti. In modi diversi, proprio a dimostrazione del fatto che è molto più tecnico di quanto si pensi.

In carriera Florenzi, fra Serie A, Serie B, Champions League, Coppa Italia ed Europa League è andato in rete spesso, rendendo ancor più fieri i tifosi della Roma che lo hanno visto crescere, lo hanno visto diventare grande. Anche se i primi gol, anche quelli belli, li ha realizzati quando era in prestito al Crotone (stagione 2011-12).

Vota anche tu!

Florenzi è il miglior esterno destro italiano?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

I gol più belli di Alessandro Florenzi

Di seguito la lista dei gol più belli segnati da Florenzi. La maggior parte li ha segnati con la maglia della Roma, ma alcuni sono stati realizzati quando giocava in Calabria. Uno dei suoi primissimi gol è effettivamente un capolavoro.

2011-12, Crotone-Grosseto 2-2: la punizione sotto al sette al 94'

27esima giornata della Serie B 2011-12, il Crotone ospita il Grosseto. Partita tesa, equilibrata,rimasta sullo 0-1 dall'11' (rete di Mancino) fino all'84' (1-1 di Calil). Tre minuti dopo, la doccia fredda per i padroni di casa: gol di Curiale e 1-2 che sembrava chiudere la partita. All'ultimo secondo però ecco la punizione in favore del Crotone. Posizione defilata, a circa 25 metri dalla porta. Da lì in pochi si aspettavano che Florenzi tirasse in porta. Eppure calciò un missile e mise la palla sotto l'incrocio dei pali. L'esultanza fu sfrenata, anche se il punto conquistato non fu particolarmente utile al Crotone che terminò la stagione all'undicesimo posto.

2014-15, Sassuolo-Roma 0-3: dribbling e potenza

Un'azione personale che basta da sola a descrivere tutte le qualità di Florenzi. Velocità, tecnica, capacità di inserimento, potenza nel tiro e facilità di corsa. Nella 33esima giornata della Serie A fra Sassuolo e Roma i giallorossi stanno vincendo 1-0 grazie al gol di Doumbia. C'è bisogno di chiudere la partita. Florenzi prende palla poco oltre la linea di centrocampo, evita un avversario con una finta a rientrare, ne supera un altro in velocità e, appena entrato in area di rigore, dall'altezza del vertice dell'area di rigore, calcia con potenza a incrociare. La palla si infila sotto l'incrocio, la Roma va sul 2-0 (il risultato finale sarà 3-0).

2013-14, Roma-Genoa 4-0: la rovesciata che gela Perin

Siamo nella stagione della partenza sprint della Roma: 30 punti conquistati nelle prime 10 partite, poi un periodo di calo con appena 11 punti conquistati nelle 8 gare successive. Nell'ultima giornata del girone d'andata all'Olimpico arriva il Genoa. La Roma ha bisogno di ripartire, ma la gara non si sblocca. Su una punizione di Francesco Totti il pallone si impenna e, nel cuore dell'area di rigore, Florenzi tenta la rovesciata. Colpisce benissimo il pallone, riuscendo a dare anche molta forza al pallone al punto che Perin non fa nemmeno in tempo a muoversi. Nell'esultanza Florenzi si mette le mani in testa: nemmeno lui credeva a quanto fatto.

2014-15, Roma-Genoa 2-0: un bolide a sfondare la porta

Nella 34esima giornata della Serie A 2014-15 la Roma si sta giocando il secondo posto in classifica con la Lazio. In quel campionato arrivare secondi o terzi fa tutta la differenza del mondo: si passa dalla qualificazione diretta alla Champions League alla scocciatura dei preliminari. La Roma in casa con il Genoa sta soffrendo, seppur in vantaggio per 1-0. Al 93' ci pensa però Florenzi a chiudere la partita: prende palla nella sua metà campo e, con il Genoa sbilanciato in avanti, si fa 70 metri di corsa prima di scaricare un destro terrificante sotto l'incrocio dei pali. Per Perin è ancora imparabile.

2015-16 Roma-Barcellona 1-1: il capolavoro in Champions League

Fase a gironi della Champions League 2015-16, la Roma ospita il Barcellona campione in carica. Dopo il gol di Luis Suarez la Roma trova il pareggio con un capolavoro di Florenzi: schierato terzino destro prende la palla nella sua metà campo, percorre una ventina di metri e calcia, dalla linea laterale del campo, vedendo ter Stegen fuori dai pali. Il portiere tedesco non può nulla, il pallone sbatte sulla traversa e rimbalza in porta.

2013-14, Inter-Roma 0-3: il contropiede perfetto

La Roma di Rudi Garcia affronta l'Inter di Mazzarri a San Siro. I nerazzurri dominano, gli ospiti segnano: i primi due gol li realizza Francesco Totti, il 3-0 lo fa Florenzi. Contropiede fulminei dei giallorossi, il Capitano serve con una magia Strootman che percorre 40 metri prima di servire Florenzi: tiro a incrociare Handanovic battuto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.