Serie A, Malesani: "Io, deriso sui social. Meritavo un'altra fine"

Parla il tecnico che non allena da quattro anni: "Qualcuno ha sancito la mia fine".

0 condivisioni 1 commento

Share

Nella stagione 2013/14 si è seduto in corsa sulla panchina del Sassuolo, è stato esonerato ed è scomparso dai radar. Alberto Malesani non allena da quattro anni, da quella breve esperienza emiliana che gli ha portato pochissime soddisfazioni. 

Oggi, nonostante in bacheca abbia una Coppa Italia, una Coppa UEFA e una Supercoppa Italiana, non riesce più a trovare un club disposto a scommettere su di lui.

Proprio Malesani ha parlato a Il Corriere dello Sport e ha spiegato perché la sua carriera abbia subito una brusca frenata:

Pensavo che la mia carriera avesse un epilogo differente. Per dare una spiegazione a me stesso, ho fatto dei sondaggi per capire perché nessun club mi cerca più. Ho capito che è caduta la stima nei miei confronti,  qualcuno mi considera a fine corsa oppure ha spinto perché la mia carriera finisse. Non ho nomi e cognomi da fare. La colpa è principalmente mia, del mio sistema di lavoro che non è adatto ad avventure brevi. Il mio modo di fare e insegnare calcio ha bisogno di tempo per attecchire

Poi se la prende con i social:

I social sono stati la mia rovina. Ho finito per essere giudicato per le immagini e non per il lavoro che ho fatto sul campo. Le mie esternazioni, le mie espressioni, il mio modo di essere persona e di evidenziare la passione per il calcio sono stati ripresi dai social e di conseguenza sono stato deriso e sbeffeggiato. Il calcio si è dimenticato di me, mi chiedo cosa abbia fatto di male? Tante persone mi fermano e mi chiedono perché non alleni più, dicono sia un’ingiustizia. Io rispondo che non alleno più, basta, e che qualcuno ha sancito la mia fine. Eppure io potevo ancora farlo crescere il calcio

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.