Serie A, Criscito e l'audio rubato: "Era per gli amici del fantacalcio"

Il difensore del Genoa parla dell'audio diffuso a sua insaputa in cui parla di di Ballardini e Preziosi: "Era un messaggio per gli amici del fantacalcio".

384 condivisioni 0 commenti

Share

Un messaggio vocale inviato su WhatsApp che sarebbe dovuto rimanere privato e non finire su tutti i giornali. Nella giornata di ieri ha iniziato a circolare un audio in cui si sentiva il capitano del Genoa Domenico Criscito che diceva:

Il presidente mi ha detto che si è incazzato perché si sono incontrati e Ballardini ha chiesto a lui come bisognava mettere la squadra in campo. Il presidente gli ha detto: "Ti pago, la squadra in campo me la devi mettere tu!"

Oggi il giocatore ha commentato l'accaduto a Il Secolo XIX facendo chiarezza sull'episodio:

Si tratta di un messaggio che avevo mandato ad alcuni amici con cui faccio il fantacalcio. Gli volevo spiegare cosa fosse successo, poi qualcuno senza che lo sapessi lo ha fatto girare. I miei compagni di squadra in questa storia non devono finirci, il messaggio non era per loro. Lo spogliatoio è unito e non posso permettere che si dica che abbiamo giocato contro Ballardini. Si tratta di un'accusa grave e falsa. E basta gettare m***a sul Genoa. Siamo tristi per quanto accaduto e siamo grati a Ballardini. Ora pensiamo al presente e a Juric

In ogni caso il presidente Preziosi aveva già svelato cosa si fosse detto nell'incontro con Ballardini: 

Io e Ballardini abbiamo parlato per un'ora e mezza, ho parlato solo io. Tutto quello che è riuscito a dirmi è che forse aveva sbagliato a mettere Medeiros, non mi ha rassicurato

Così Preziosi ha deciso di esonerare Ballardini e richiamare Juric, che non dovrà risollevare la squadra da una situazione disastrosa, anzi. Il Genoa è infatti a 12 punti in classifica con una gara in meno (quella contro il Milan). Dopo la pausa per le nazionali però i rossoblù avranno un impegno molto difficile sul campo della capolista Juventus.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.