Bundesliga, Hubner e un ko grottesco: out 70 giorni per una pallonata in faccia

Il giocatore dell'Hoffenheim, in allenamento, è stato colpito in faccia da un pallone calciato da un compagno: è indisponibile da oltre due mesi.

In Bundesliga Hubner ha preso una pallonata in faccia: indisponibile da 70 giorni Getty Images

191 condivisioni 0 commenti

di

Share

La storia è strana, ai limiti del credibile. Eppure è vera e facilmente verificabile. Un calciatore, anche di discreto livello, non gioca da oltre due mesi a causa di una pallonata. Benjamin Hubner, difensore centrale dell'Hoffenheim (arrivato terzo nell'ultima edizione della Bundesliga), si sta ristabilendo solo ora dopo che un pallone lo ha colpito in faccia il 3 agosto scorso.

Il tutto è successo durante il ritiro estivo. Nel corso di una seduta d'allenamento dell'Hoffenheim, a poche settimane dall'inizio della Bundesliga, la palla calciata da Szalai lo ha stordito a tal punto che Hubner ha dovuto lasciare il terreno di gioco. Da quel momento continua però a soffrire di vertigini, ha mal di testa e a volte fatica a vedere la luce.

La diagnosi non è stata troppo complicata: trauma cranico. Per riprendere il più in fretta possibile gli è stato vietato di usare lo smartphone, di utilizzare la televisione e di guidare la macchina. Almeno per i primi giorni. Eppure Hubner è tornato ad allenarsi solo la scorsa settimana. Strano, perché nessun trauma cranico giustifica un'assenza di 70 giorni.

Hubner non ha giocato ancora un minuto in questa stagione: né in Bundesliga nè in Champions LeagueGetty Images
Hubner non ha giocato ancora un minuto in questa stagione: né in Bundesliga nè in Champions League

Bundesliga, Hubner ko per 70 giorni: colpito in faccia da una pallonata

Il problema in realtà è un altro: non essendo il suo primo trauma cranico subito da Hubner (aveva preso una brutta botta in testa sul finire della scorsa edizione della Bundesliga), si è deciso di andare con i piedi di piombo. Allenandosi troppo in fretta e prendendo un'altra botta in testa avrebbe rischiato un trauma cranico cronico (in gergo ematoma subdurale).

Vota anche tu!

Esagerato tenere Hubner a riposo per 70 giorni per una pallonata?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Nelle prossime settimane Hubner dovrebbe riuscire a tornare a giocare regolarmente. Di infortuni particolari, in realtà, nella storia del calcio ce ne sono diversi: David James, ex portiere anche di Liverpool, West Ham e Manchester City, per esempio, riuscì a infortunarsi stando sdraiato sul divano. Nel tentativo di recuperare il telecomando si fece male alla schiena. 

Santiago Canizares saltò i Mondiali del 2002 dopo essersi lacerato il tendine di una caviglia con i cocci di un flacone di dopobarba caduto a terra. Nel 2013 Philippe Mexes restò fuori quasi una settimana per un'infiammazione all'occhio sinistro: colpa di una lampada solare che gli provocò una epitelopatia sierosa. Storie strane, ai limiti del credibile. Eppure sono tutte verificabili.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.