Borriello: "Alla Juventus come in fabbrica. Avrei voluto finire al Napoli"

L'attaccante dell'UD Ibiza ricorda le sue esperienze in Italia e parla della sua nuova avventura spagnola.

1k condivisioni 0 commenti

Share

Ha scelto di andare a Ibiza per chiudere la carriera, Marco Borriello. Avrebbe potuto anche restare in Italia, dove squadra di Serie A e B erano pronte a metterlo sotto contratto. Ma ha fatto una scelta diversa e ha salutato il Belpaese. A Radio Marte l'attaccante 36enne ha ripercorso le sue esperienze italiane ma prima ha svelato che avrebbe voluto chiudere al Napoli: 

Sono sempre stato tifoso del Napoli, mi sarebbe piaciuto finire nella squadra del mio cuore. Per Ancelotti avrei fatto anche la terza o la quarta punta, però la dirigenza ha fatto scelte diverse e lo capisco. Anche io ho fatto una scelta di vita, ma seguirò sempre il Napoli. Carlo inizialmente ha avuto delle difficoltà, ma ora ha preso in mano la situazione e la squadra gioca bene. Manca un Higuain o un Ronaldo, forse la società ci penserà

Sulla Juventus: 

Ogni anno diventa più forte. Io ho trascorso solo sei mesi in bianconero e ho vinto uno scudetto. Alla Juve è come andare in fabbrica, ognuno rispetta il suo ruolo e il clima è rigido. Alla fine però nel calcio conta vincere e lì lo fanno. In altre piazze ho riscontrato più passione

Sul Milan e sulla Roma: 

Al Milan sono cresciuto, sono molto legato al club. Alla Roma ho iniziato bene, ma la nuova società mi ha tolto dai programmi tecnici e si è rovinato un po' il buon rapporto. Però il buon feeling con la città e i tifosi è rimasto

Su Piatek:

È in un momento di grazia, trova sempre la porta. Ha qualità, ma aspettiamo ancora un po' per valutarlo. Le premesse però sono ottime

 Infine sull'UD Ibiza: 

Qui c'è un progetto serio, lo stadio verrà rifatto e il presidente vuole portare il club in pochi anni nella massima serie. Quando smetterò di giocare? Credo che proseguirò il mio lavoro e la mia vita qui perché affiancherò il presidente, ma non so ancora in che ruolo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.