Calciomercato, Real Madrid: Rodrygo arriva a gennaio

Il talento del Santos, costato circa 45 milioni, doveva arrivare la prossima estate ma potrebbe invece essere utilizzato da subito nelle rotazioni offensive delle merengues.

10 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Real Madrid in crisi cerca rinforzi da inserire immediatamente in squadra nel prossimo calciomercato di gennaio: e mentre proseguono le trattative per Eden Hazard del Chelsea e sarebbero state chieste informazioni anche al Tottenham Hotspur su Harry Kane e Cristian Eriksen, il primo acquisto della sessione invernale potrebbe essere Rodrygo del Santos.

Il giovanissimo brasiliano, acquistato in realtà già la scorsa estate dalle merengues per 45 milioni, secondo gli accordi iniziali sarebbe dovuto partire per la Spagna a giugno 2019, completando nel frattempo un percorso di crescita appena iniziato, data la giovane età, in modo da presentarsi così più pronto all'impatto con il calcio europeo. 

Secondo i media spagnoli, però, il Real Madrid avrebbe cambiato idea, e nell'attesa di reperire altri rinforzi in sede di calciomercato mira a rinforzare la propria linea offensiva immediatamente con un talento che per molti può essere addirittura accostato a Neymar e che in Spagna troverà ad attenderlo Vinicius Junior, compagno di reparto nel Brasile Under 20.

Rodrygo: arriverà al Real nel calciomercato di gennaioGetty Images

Il primo rinforzo del calciomercato di gennaio del Real Madrid

Le analogie con la storia di Vinicius sono notevoli: come Rodrygo, anche il giovanissimo classe 2000 fu prelevato - al costo di 45 milioni - dal Flamengo con un anno di anticipo, lasciato a maturare e poi portato in Spagna, dove ha rapidamente scalato i ranghi della squadra riserve del Castilla arrivando già ad affacciarsi in prima squadra.

Con Rodrygo il piano iniziale sarebbe stato lo stesso, ma la situazione di crisi che si è venuta a creare nel reparto offensivo delle merengues e i rapporti più che buoni che continuavano ad arrivare dal Brasile, dove il giovane attaccante mancino aveva finito per prendersi sulle spalle il Santos, avrebbero convinto i responsabili del calciomercato del Real Madrid dell'opportunità di accelerare i tempi dell'operazione.

Rodrygo festeggerà il 18esimo compleanno il prossimo 9 gennaio, e pochi giorni dopo potrebbe già trovarsi in Spagna pronto per iniziare l'avventura in quello che è tra i club più prestigiosi al mondo nonché campione d'Europa in carica. Anche se il piano prevede un'inevitabile periodo di adattamento al Castilla, c'è in casa Real la netta convinzione che questo non dovrebbe durare più di qualche settimana: poi il brasiliano, magari insieme al coetaneo e connazionale Vinicius, potrebbe già essere tra i protagonisti della prima squadra.

Chi è Rodrygo? Ruolo e caratteristiche

Rodrygo Silva de Goes nasce a Osasco, nei pressi di San Paolo, il 9 gennaio del 2001 e cresce nel settore giovanile del Santos, dove viene notato e lanciato in prima squadra dal tecnico Elano, ex-centrocampists con esperienze in Europa con le maglie di Shakhtar, Manchester City e Galatasaray: attaccante esterno che per caratteristiche tecniche e fisiche ricorda Neymar, rispetto al campione del PSG per molti esperti di calcio brasiliano Rodrygo è decisamente più concreto, meno portato al numero fine a sé stesso.

Ha esordito nel Santos il 4 novembre del 2017 nella gara vinta 3-1 contro l'Atletico Mineiro: destro di piede, ama giocare sull'ala sinistra in modo da poter rientrare e colpire ma può operare anche sul versante opposto, come ala classica, e persino come centravanti e trequartista centrale, ruoli ricoperti pur se raramente in un'esperienza professionale per ora tanto breve quanto intensa.

Dopo l'esordio avvenuto a fine 2017, infatti, è nel 2018 che Rodrygo si prende definitivamente la scena, complice il momento tutt'altro che positivo del Santos che gli permette di trovare lo spazio necessario per risplendere: a marzo diventa il più giovane esordiente nella storia del club in Coppa Libertadores e il più giovane brasiliano capace di andare a segno nella competizione, nelle settimane successive diventa un punto fermo della squadra, segnando e creando occasioni a ripetizione.

Rodrygo Silva de GoesGetty Images

In campo Rodrygo gioca con la maturità di un veterano, e nessuno a vederne i movimenti e le iniziative potrebbe intuire che un giocatore così debba ancora compiere 18 anni, cosa che si può invece evincere dal fisico leggero che in un campionato brasiliano che difensivamente presenta un gioco sempre più duro ha finito per costringerlo in alcune occasioni a lasciare il campo in barella.

Anche per questo, per scongiurare eventuali infortuni, il Real Madrid ha preferito anticipare il suo arrivo a gennaio, quando comunque il Brasileirao si sarà concluso: unico motivo di gioia per i tifosi in un momento davvero grigio per il Santos, lasciando il club dopo appena un anno per la cifra di 45 milioni di euro Rodrygo salverà economicamente la squadra che fu del grande Pelé e potrà dedicarsi alla nuova sfida rappresentata dal calcio europeo.

Se si tratterà del nuovo Neymar oppure no è presto per dirlo, ma certo è che Rodrygo - più giovane candidato al Premio Kopa nonché unico a giocare in un campionato extra-europeo - nel pochissimo tempo in cui si è affacciato nel mondo del calcio professionistico ha mostrato di avere tutte le carte in regola per imporsi ai massimi livelli, grande tecnica e la personalità necessaria per affrontare ogni tipo di sfida. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.