Barcellona, Segura contro Vidal: "Non ha avuto rispetto dei compagni"

Il direttore generale dell'area tecnica del club blaugrana pizzica il cileno: "Sono sicuro che si correggerà. Ha voglia di giocare, ma deve cambiare comportamenti".

2 condivisioni 0 commenti

di

Share

Appena 176 minuti giocati in stagione, due presenze da titolare, sette da subentrante e due partite iniziate e finite in panchina. Nel contributo alla manovra c'è un assist, fornito a Lionel Messi nel 2-2 contro il Girona. L'avvio di stagione di Arturo Vidal con la maglia del Barcellona non è stato dei più esaltanti e il centrocampista cileno non ha certo fatto passare in sordina il proprio malumore per le scelte di Ernesto Valverde.

Le ultime reazioni mediatiche allo scarso minutaggio di cui sta godendo in blaugrana, Vidal l'aveva inscenata dopo la sfida di Champions League vinta sul campo del Tottenham e quattro giorni dopo nella trasferta di Valencia in campionato vissuto dalla panchina,. Ingresso in campo negli ultimi tre minuti e una Instagram Story nella quale spiccava una emoji con delle faccine arrabbiate dopo il match di Londra, un messaggio al vetriolo recante la scritta, poi cancellata, "Con i Giuda non si combatte, si impiccano da soli" dopo la sfida del Mestalla. Polemiche spente dal diretto interessato ("Se dovessi avere problemi lo direi in faccia a Valverde"), ma che rende l'idea delle difficoltà dell'ex Juventus e Bayern Monaco a inserirsi nella realtà del Barcellona.

I comportamenti di Vidal non sono stati graditi ai vertici del Barcellona, che avevano manifestato il loro punto di vista attraverso le parole di Guillermo Amor, responsabile delle relazioni istituzionali del club. Un chiaro invito a concentrarsi di più sul campo, dove oggi il Barcellona è secondo in Liga a un punto dal Siviglia. Meno morbida è stata invece la posizione assunta da Pep Segura, direttore generale dell'area tecnica del club che ai microfoni di Sport ha stigmatizzato gli atteggiamenti del cileno:

Vidal deve rispettare tutti i suoi compagni. Sa di aver mancato di rispetto a tutti i suoi compagni e sono certo che si correggerà. Lui è consapevole del fatto che questi tweet lo hanno danneggiato più di chiunque altro. 

Barcellona, i messaggi social di Vidal sono un problemaGetty Images
Barcellona, la posizione del club sui messaggi social di Vidal

Barcellona, Segura su Vidal: "Ha sbagliato, ma lo fa perché vuole giocare"

Di certo c'è che i messaggi diffusi sui social - e talvolta cancellati per alimentare equivoci - da Vidal non sono stati graditi alla dirigenza del Barcellona. Comportamenti figli di un carattere generoso e vulcanico che ha accompagnato le vittorie del 31enne cileno anche con le maglie di Juventus e Bayern. Segura ha fornito anche la sua chiave di lettura, giustificando in parte le reazioni di Arturo con la voglia di rendersi utile al gruppo:

I messaggi di Vidal hanno una doppia chiave di lettura. Da un lato significano che desidera essere parte integrante del Barcellona per aiutare la squadra e si sente frustrato perché gioca pochi minuti. Però deve lavorare con la consapevolezza di far parte di un grande club, con grandi calciatori e deve avere rispetto per loro, per l'allenatore e per la squadra.

Parole che Vidal, pagato dal Barcellona 18 milioni più bonus in estate e legato al club catalano da un contratto triennale, avrà letto nel ritiro del Cile. Adesso l’obiettivo del centrocampista sarà quello di riuscire ad invertire la rotta dopo un inizio di stagione tormentato da problemi fisici ed esclusioni.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.