Premier League, Ibrahimovic difende Mourinho: "È ancora speciale"

Nonostante la vittoria in rimonta con il Newcastle, Mou rimane nell'occhio del ciclone. Ma Zlatan è sicuro: "È ancora l'uomo giusto per il Manchester United".

129 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sempre meno Special, sempre più contestato. Ottavo in Premier League, già fuori dalla League Cup: non è un bel periodo per José Mourinho. I tifosi del Manchester United mugugnano, alcuni big della squadra - vedi Pogba - anche: se non fosse stato per l'ultima rimonta epica contro il Newcastle, il portoghese avrebbe con tutta probabilità già salutato la panchina dei Red Devils. Quel 3-2 finale, dopo i due gol subiti nei primi dieci minuti, ha concesso una boccata d'ossigeno per il traballante Mou. Per il resto, i 7 punti in meno del terzetto di testa rappresentano un macigno già troppo pesante.

Dopo la sosta, ci sarà il momento verità: sabato 20 ottobre la supersfida con il Chelsea, tre giorni dopo lo scontro diretto in Champions League con la Juventus. Due match fondamentali per il cammino dello United, tanto in Premier League quanto in Europa. In caso di ulteriori passi falsi, il futuro di José potrebbe tornare profondamente in bilico.

C'è qualcuno però che lo considera ancora il manager ideale per i Red Devils. E non si tratta di un personaggio qualsiasi: a imbracciare lo scudo per proteggere il suo ex allenatore, ci pensa direttamente Zlatan Ibrahimovic. L'attaccante dei Los Angeles Galaxy non ha mai nascosto la sua immensa stima, nonché gratitudine per Mourinho. Insieme a lui, ha vinto sia all'Inter che con lo stesso Manchester United: lo scudetto e la Supercoppa Italiana nel 2008/09, l'Europa League, il Community Shield e la Coppa di Lega nel 2016/17. Nel momento di maggiore difficoltà per il suo vecchio tecnico, non poteva far mancare il suo appoggio.

Premier League, Ibrahimovic ritiene che Mourinho sia ancora l'allenatore ideale per il Manchester UnitedGetty Images
Premier League, Ibrahimovic e Mourinho insieme al Manchester United

Premier League, Ibrahimovic: "Mou è il tecnico giusto per il Manchester United"

Intervistato dal Mirror, il fuoriclasse svedese ha definito Mou come l'allenatore ideale per i Red Devils. Secondo l'attaccante 37enne, José può addirittura puntare ancora alla Premier League

Credo che abbia le capacità per poterla vincere. E sono convinto che sia il tecnico giusto, per questo club e per questa squadra. Ma un allenatore non può certo fare miracoli se la squadra non è forte abbastanza. Personalmente penso che la squadra stia facendo progressi. Dopo tre anni con lui alla guida, i giocatori stanno imparando sempre di più il suo modo di giocare.

Un pensiero controcorrente, non c'è dubbio. Del resto, Ibra è stato catturato da subito dal carisma del portoghese. Fin dal primo giorno in cui i due si ritrovarono insieme in Italia:

Perché Mourinho è così speciale? Prima di tutto, è un vincente. Fa di tutto per riuscire a vincere. E sa come entrare nella mente dei propri giocatori. Ricordo la prima volta che arrivò all'Inter, fece in modo che tutti dessero il 200%. Ma non per la squadra, né per la società: per se stesso. E questo lo ha reso speciale ai miei occhi.

Mourinho e Ibrahimovic nell'Inter 2008/09Getty Images
Mourinho e Ibrahimovic ai tempi dell'Inter

"Io e lui non siamo arroganti..."

E dire che, già alla Juventus, Zlatan aveva conosciuto un altro allenatore carismatico come Fabio Capello:

Lui era tosto, otteneva da noi disciplina e rispetto. Anche Mourinho ha queste qualità, ma lui all'epoca si fece riconoscere subito per un'altra dote: il carattere.

Alcuni lo definirebbero "arrogante":

Era sicuro di sé, non certo arrogante. La gente dice che anche io sia arrogante, ma io la definisco sicurezza nei propri mezzi. Se sei sicuro di te stesso, non vuol dire per forza che sei forte, ma che sei abbastanza sicuro di ciò che sei. Non è certo arroganza. Gli ignoranti la chiamano così, le persone intelligenti la definiscono sicurezza di sé.

Vota anche tu!

Premier League, Mourinho riuscirà a risollevare il Manchester United?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.