MMA, parla il coach di McGregor: "Posso capire la reazione di Khabib"

L'head coach dell'SBG Ireland non si scaglia contro il campione pesi leggeri UFC, anzi: sorprendente la sua empatia nei confronti del russo. Rematch in arrivo?

384 condivisioni 0 commenti

di

Share

È un John Kavanagh assai signorile quello presentatosi al Joe Rogan Experience qualche ora fa. Il coach di Conor McGregor, mente dell'SBG Ireland, non è rimasto in silenzio dopo i fatti di UFC 229, che hanno agitato parecchio le acque negli oceani delle MMA. Quando tutti però si sarebbero aspettati una condanna o delle critiche, l'allenatore irlandese ha spiazzato tutti con un intervento veramente classy, come direbbero oltreoceano: Kavanagh, infatti, ha detto di poter comprendere la reazione di Khabib Nurmagomedov negli attimi successivi alla finalizzazione su Conor McGregor.

Spero che siano clementi con Khabib, e non soltanto nell'ottica di un futuro rematch. In realtà amo vederlo combattere. Diciamo che, seppur in maniera molto tirata, posso capire la sua reazione: ha scavalcato la gabbia, ma non è mica la fine del mondo.

Kavanagh che dunque, a dispetto delle polemiche montate dai media, ha preferito gettare acqua sul fuoco concentrandosi sul mero aspetto sportivo delle MMA. D'altronde, tornando un po' indietro nel tempo, anche Conor McGregor si rese protagonista di un salto fuori dalla gabbia: il 18 gennaio 2015, infatti, Notorius si gettò fuori dall'ottagono del TD Garden di Boston per un faccia a faccia molto duro con l'allora campione dei pesi piuma UFC José Aldo. Certo, al contrario di Nurmagomedov l'irlandese non si gettò con un dropkick verticale sul povero malcapitato, ma ciò può comunque aiutare a comprendere il discorso del suo coach.

Kavanagh che, nel suo intervento, ha anche analizzato il knockdown patito da McGregor sull'overhand destro di Khabib: una chicca stilistica che ha sorpreso tutti tra fan e addetti ai lavori del mondo delle MMA, e che ha irritato non poco Notorius.

Conor è quel tipo di fighter che detesta gli errori tecnici. Quando ha preso quel pugno si è detto molto deluso di aver subito una botta del genere. Parliamo di uno dei colpi più duri presi da McGregor in tutta la sua carriera, una roba che vista da un coach di boxe verrebbe definita come "orribile". Intanto, però, ci siamo trovati di fronte ad un gesto tecnico davvero efficace.

MMA: UFC 229 main eventGetty Images
MMA, Khabib Nurmagomedov manda knockdown Conor McGregor con un overhand destro devastante.

MMA: Khabib vs McGregor 2 è possibile?

Neanche il tempo di spegnere le luci e chiudere le porte della T-Mobile Arena di Las Vegas che già si parla di un possibile rematch tra Khabib Nurmagomedov e Conor McGregor. Una ipotesi da tenere in seria, serissima considerazione, ma con un terzo incomodo che potrebbe rovinare i piani della promotion. Al netto della possibile squalifica che la Commissione Atletica del Nevada potrebbe infliggere all'attuale campione pesi leggeri - si parla di uno stop dai 4 ai 6 mesi, ndr -, c'è un Tony Ferguson che scalpita dopo la vittoria al cardiopalma contro Anthony Pettis. Che possa essere proprio El Cucuy ad affrontare Khabib prima che questo incontri nuovamente McGregor? Il pubblico lo spera, auspicando che il dream match non salti come già accaduto più volte in passato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.