Calciomercato, sessione invernale: quando comincia e le altre info

Si avvicina la prossima finestra di mercato: ecco tutto quello che c'è da sapere per non farsi trovare impreparati.

12 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sembra ieri che le voci di calciomercato continuavano a rincorrersi nell'Hotel Melià di via Masaccio 19 a Milano (diventato la nuova sede ufficiale delle trattative), prima del gong finale del 18 agosto, ma è già arrivato il momento di prepararsi per la prossima sessione, quella invernale.

Lo chiamano "mercato di riparazione", perché è l'unico momento in cui le squadre possono cercare di correggere gli eventuali errori commessi in sede di allestimento dell'organico o, eventualmente, di andare a migliorare un qualcosa che già funziona.

Proprio per il fatto di essere posto a metà esatta della stagione, diventa difficile generalmente riuscire a concludere operazioni di altissimo livello, ma ciò non ha impedito (anche nel recente passato) di assistere a trasferimenti che hanno poi fatto realmente la differenza nel campionato di Serie A. Quest'anno la sessione invernale di calciomercato si aprirà ufficialmente il 3 gennaio 2019, momento in cui sia le squadre di Serie A che quelle di Serie B potranno acquistare o vendere calciatori.

Paquetá, arriverà al Milan nella sessione di calciomercato invernaleGetty Images
Calciomercato, sessione invernale: al Milan arriverà Paquetá

Calciomercato, sessione invernale: date e info

Così come accaduto per la finestra estiva, anche in questo i caso i tempi saranno molto più brevi rispetto al passato (praticamente due settimane in meno), perché tutto si chiuderà alle ore 20 del 18 gennaio 2019, cioè il giorno prima della fine della sosta e della conseguente ripresa del campionato.

Oltre questa data non sarà più possibile acquistare nuovi giocatori, a eccezione di quelli svincolati, a patto però che godano di questo status prima di quella data.

Come successo in estate, anche in questo caso resterà invece aperta la possibilità di cedere, ma ovviamente nei soli campionati (praticamente tutti) che prevedono tempi più lunghi rispetto al calciomercato della Serie A. Solo considerando l'Europa, ad esempio, Inghilterra, Spagna, Germania, Francia e Turchia chiuderanno i battenti il 31 gennaio 2019 e in Portogallo si andrà avanti fino al 2 febbraio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.