Calciomercato Milan, tutto su Lucas Paquetá

Ventuno anni, capace di ricoprire più ruoli e talento dall'avvenire assicurato, spetterà a Gattuso trovare la giusta collocazione tattica al nuovo colpo del mercato rossonero.

116 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'ultimo colpo del calciomercato Milan è un nome che torna a far sognare la tifoseria rossonera, un talento che per la maggior parte degli addetti ai lavori ha un futuro assicurato nel calcio che conta e che risponde al nome di Lucas Tolentino Coelho de Lima, ovvero Lucas Paquetá.

Un giovane campione il cui nome era già da tempo sulla bocca di tanti e che più volte era stato dichiarato come obiettivo del calciomercato Milan, che è stato bravo a bruciare la concorrenza di top club come PSG, Real Madrid e Manchester United e a prendersi per circa 35 milioni un ragazzo che per molti potrebbe ripercorrere la strada di nomi illustri nella storia rossonera come Alexandre Pato e Ricardo Kakà.

Ed è proprio all'ex Pallone d'Oro, da poco rientrato al Milan con un ruolo dirigenziale, che Lucas Paquetá potrebbe essere paragonato: classico centrocampista offensivo brasiliano, capace di giocare sulla linea di metà campo, letale in progressione e portato agli inserimenti da dietro, il 21enne ormai ex-Flamengo - club in cui è cresciuto ed esploso e in cui resterà fino a gennaio - ha tutte le qualità per far bene anche in Serie A, anche se prima Gattuso dovrà essere bravo nel trovare per lui la giusta collocazione tattica.

Lucas Paqueta, nuovo colpo degli uomini del calciomercato MilanGetty Images

Calciomercato Milan: dove potrebbe giocare Lucas Paquetá

La posizione che Lucas Paquetá ricoprirà in campo nel Milan è infatti ancora tutta da decifrare: mancino dotatissimo tecnicamente, sbocciato tardi fisicamente ma dotato di buona presenza atletica, nella stagione in corso ha disputato tra Brasileirao e Coppa Libertadores 31 partite alternandosi in gran parte tra il ruolo di trequartista e quello di centrocampista centrale puro ma giostrando pure su entrambe le fasce come ala e persino come regista davanti alla difesa.

In un campionato tatticamente più complesso come la Serie A italiana, però, Paquetá dovrà sicuramente rivedere in parte il suo stile di gioco, dato che schierato a centrocampo potrebbe esaltare la folla con le sue accelerazioni palla al piede ma anche lasciare inevitabilmente buchi alle sue spalle che metterebbero in difficoltà i compagni. 

Sembra molto più probabile che almeno inizialmente Gattuso preferirà non mutare l'equilibrio raggiunto dalla squadra con il 4-3-3 e quindi utilizzerà il giovane brasiliano in alternativa agli attaccanti esterni Suso e Calhanoglu, mentre l'ipotesi di schierarlo alle spalle di Gonzalo Higuain in un ipotetico 4-2-3-1 non è così remota e permetterebbe a Lucas Paquetá di esprimersi da subito nel ruolo che conosce meglio, quello di trequartista centrale.

In rossonero sulle orme di Kakà

Nato il 27 agosto del 1997 sull'isola di Paquetá, che si trova nella baia di Guanabara nei pressi di Rio de Janeiro, Lucas Paquetá entra nelle giovanili del Flamengo all'età di 10 anni: gli osservatori e gli allenatori del prestigioso club carioca esprimono più di un dubbio sul fisico minuto del ragazzo, che a 15 anni sarà ancora alto poco più di 150 centimetri, finendo però per essere conquistati dalle sue straordinarie qualità tecniche.

Una rapida crescita del fisico e una convincente prestazione nella Copa São Paulo de Futebol Júnior del 2016 - il torneo più importante a livello giovanile in Brasile vinto in quella edizione proprio dal Flamengo - valgono a Lucas Paquetá la promozione in prima squadra insieme a numerosi compagni: l'esordio da titolare arriva nel marzo dello stesso anno in una gara contro il Bangu vinta 3-1 e valida per il Campionato Carioca.

Il mondo comincia a parlare di lui nell'anno successivo, il 2017, che vede il Flamengo conquistare il campionato statale e piazzarsi al 6° posto nel Brasileirao: Paquetá è già un punto fermo del Brasile under 20 e si impone anche a livello di club, giostrando in quasi ogni posizione dalla trequarti in avanti e guadagnandosi la fiducia dell'allenatore. È in quei giorni che il suo nome comincia a circolare anche in Europa, finendo per essere accostato a top club come Manchester United e City, Real Madrid, Barcellona e Paris Saint-Germain, che effettivamente seguiranno a lungo il ragazzo senza però mai sferrare il colpo decisivo.

Lucas Paqueta in azioneGetty Images

È nella stagione in corso che Lucas Paquetá esplode in tutto il suo splendore, mostrando i primi segnali di una maturazione tattica e soprattutto di personalità che lo porta a diventare il vero punto di forza di una squadra attualmente al terzo posto nel Brasileirao e che ha visto la sua giovane stella crescere anche e soprattutto in zona-gol: una sola rete nel campionato scorso, in questa stagione Lucas ne ha già realizzate 9, compresa la prima doppietta in carriera realizzata sabato in casa del Corinthians.

Una crescita costante e continua, testimoniata dall'inserimento del suo nome da parte del ct Tite nella lista dei 35 pre-convocati dal Brasile (con cui vanta già due presenze) in vista di Russia 2018. Un giovane campione che ha tutte le qualità per emergere anche nel calcio europeo, ecco chi è il nuovo colpo del calciomercato Milan caldeggiato da Leonardo e promosso anche da Kakà, di cui per molti potrebbe ripercorrere la traiettoria arrivando addirittura tra i migliori al mondo. Un diamante grezzo che Gattuso dovrà essere bravo a gestire e valorizzare e che potrebbe diventare presto una delle più grandi attrazioni della Serie A.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.