Calciomercato, Hazard: per andare al Real pronto il piano-Courtois

Per trasferirsi in Spagna il portiere ha forzato la mano al Chelsea non rinnovando il contratto, un copione che potrebbe ripetersi ancora con protagonista l'attaccante.

2 condivisioni 0 commenti

di

Share

La vicenda di calciomercato che ruota intorno a Eden Hazard si arricchisce di un nuovo capitolo che potrebbe aiutare a definire meglio lo svolgersi dei prossimi mesi e il futuro del campione belga che il Real Madrid vuole a tutti i costi prelevare dal Chelsea.

Contemporaneamente alla crisi di gioco e risultati (4 gare senza gol e senza vittorie) dei campioni d'Europa si è parlato molto in Spagna di come le merengues cercheranno di risollevarsi: e mentre il futuro del tecnico Julen Lopetegui sembra già in discussione, è emersa una voce che vorrebbe il presidente Florentino Perez all'opera per sostituire Cristiano Ronaldo, che nell'ultimo calciomercato si è trasferito alla Juventus senza essere adeguatamente rimpiazzato.

L'obiettivo del Real Madrid sarebbe Eden Hazard, punta di diamante del Chelsea che guida la classifica della Premier League insieme a Manchester City e Liverpool e che dal canto suo ha dichiarato, al termine dell'ultima gara dei Blues, di sognare il club spagnolo fin da bambino e di ritenerlo il migliore al mondo, il massimo. Una chiara presa di posizione che in Spagna hanno interpretato chiaramente come un'apertura a una trattativa che potrebbe interessare già la prossima sessione di calciomercato.

L'obiettivo del prossimo calciomercato del Real Madrid è Eden HazardGetty Images

Il piano di calciomercato del Real Madrid per avere Hazard

È opinione diffusa che il Real Madrid proverà a prelevare Hazard dal Chelsea già nella prossima finestra di mercato di gennaio: i blancos sarebbero pronti a offrire 125 milioni di euro, cifra tutt'altro che fuori mercato per quello che a oggi è considerato uno dei migliori calciatori al mondo e che proprio per questo i Blues non intendono cedere. 

Il problema è che com'è noto il contratto del campione belga, al Chelsea dal 2012, scadrà nel giugno del 2020 e fino a ora i tentativi di trattare un prolungamento si sono rivelati infruttuosi. L'inserimento del Real Madrid non può fare altro che complicare ulteriormente una trattativa delicata, che vede il giocatore riflettere su un finale di carriera che lo stesso vorrebbe vivere al massimo livello possibile.

Pur mantenendo un comportamento altamente professionale, Hazard ha esternato il suo desiderio di vestire un giorno la maglia del Real Madrid non per caso: il belga vuole le merengues, e secondo Marca il matrimonio si farà sicuramente, resta soltanto da capire la data: se il Chelsea infatti dovesse opporsi a una cessione a gennaio, magari perché coinvolto nella lotta per il titolo di campione d'Inghilterra, quasi sicuramente dovrà capitolare a gennaio.

Secondo i media spagnoli, Marca in particolare, l'agognato rinnovo infatti non arriverà: gli agenti di Hazard starebbero pensando di ripetere quanto già fatto a suo tempo dall'ex-Chelsea e compagno di Nazionale del belga Thibaut Courtois, arrivato a un solo anno dalla scadenza del contratto con i Blues la scorsa estate dopo numerosi tentativi di rinnovo falliti.

Eden Hazard con la maglia del BelgioGetty Images
Oltre a essere una stella al Chelsea Hazard lo è anche con il Belgio, con cui ha esordito a 17 anni e che ha trascinato al terzo posto negli ultimi Mondiali.

Il portiere, considerato tra i migliori al mondo, è stato acquistato praticamente a prezzo di saldo dal Real Madrid, con il Chelsea costretto a disfarsene per non perderlo a parametro zero sei mesi dopo. Un anno più tardi, se Hazard non dovesse rinnovare, a giugno si presenterebbe una situazione pressoché identica a quella che ha riguardato Courtois: ancora una volta un giocatore dei Blues in scadenza e pronto a trasferirsi alla corte di Florentino Perez.

Se il Chelsea non dovesse cedere Hazard a gennaio il rischio concreto per le casse del club è quello di vedere diminuire notevolmente la cifra incassata per il belga, che da 125 milioni potrebbe finire per andarsene a giugno prossimo per meno della metà. Metterlo sul mercato a quel punto avrebbe comunque poco senso, perché le recenti dichiarazioni del giocatore hanno chiarito una cosa: vuole soltanto il Real Madrid, il club dei sogni, e rifiuterà qualsiasi altra destinazione.

Ecco perché in questo momento, nonostante la nota professionalità mostrata da Hazard e la grande riconoscenza che questi prova nei confronti del Chelsea, club che lo ha lanciato nel calcio che conta, il club di Roman Abramovich si trova con le spalle al muro: cedere il suo miglior giocatore a gennaio oppure rischiare di ripetere a giugno quanto già accaduto con Courtois?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.