UFC, Malignaggi: "Khabib non va squalificato. McGregor senza dignità"

Tanto per cambiare il pugile di origini siciliane ci va giù duro con l'irlandese, con il quale aveva già discusso ai tempi della preparazione del match con Mayweather.

367 condivisioni 0 commenti

di

Share

La vittoria di Nurmagomedov su Conor McGregor nel quarto round del loro scontro a Las Vegas per UFC 229 continua a far discutere. A parte le argomentazioni tecniche per il successo del russo, a far scalpore resta ovviamente la reazione nel post-match, quando Khabib è saltato fuori dall'ottagono per attaccare l'amico di Notorious, Dillon Danis, e nello stesso tempo, all'interno della gabbia, l'irlandese è stato aggredito dai compagni di squadra di Khabib, cioè Zubaira Tukhugov e Islam Makhachev.

Dalle prime indiscrezioni entrambi i lottatori dovrebbero essere puniti con dieci giorni di squalifica, ma secondo il pugile newyorkese (di origini siciliane) Paulie Malignaggi, il russo non merita alcuna penalizzazione: 

Io non lo sospenderei, perché ho ben in mente tutto quello che ha fatto McGregor prima del combattimento. Soprattutto se mi immedesimo e penso a cosa avrei provato, in quanto uomo adulto, a subire tanto da un altro uomo adulto. Sono mancanze di rispetto che non dovrebbero esserci e che vanno gestite in altri modi.

McGregor e Khabib nel loro ultimo incontro a UFC 229Getty Images
UFC, McGregor e Khabib nel loro ultimo incontro

UFC, Malignaggi su Khabib e McGregor

Le ruggini tra Malignaggi e McGregor risalgono a più di un anno fa, quando il pugile aveva accettato di fare da sparring partner all'allora campione UFC prima del suo match con Floyd Mayweather. Alcune foto equivoche (che lasciavano intendere che l'irlandese lo avesse messo ko) avevano fatto però scattare un durissimo botta e risposta tra i due.

Ecco perché non sorprende che il pugile abbia aggiunto successivamente come, a suo giudizio, Notorious avesse perso la dignità nella gestione di questa sconfitta, in particolare nel momento in cui avrebbe detto in un video post-match che i suoi scherzi prima dell'incontro fossero "solo affari":

Tutti si può vincere o perdere, l'importante è uscire da uomini. Non come una femminuccia. Mi sono vergognato per lui quando ho visto quel video. Ha dimostrato ancora una volta di non saper uscire con dignità da certe situazioni.

Ci è andato giù duro, Malignaggi. E ripensando a quanto accaduto un anno fa (quando definì "un coglio**" McGregor) non sorprende neanche un po'.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.