UFC, McGregor a Khabib: "Ho perso il match, ma ho vinto la battaglia"

Notorious sui social network manda un messaggio enigmatico al russo. Poi assicura di voler un nuovo incontro: "La guerra non è ancora finita".

630 condivisioni 3 commenti

di

Share

Non è ancora finita. Almeno non per Conor McGregor. L'irlandese domenica notte è stato sconfitto da Khabib al quarto round per sottomissione, perdendo così il suo quarto match in UFC e non sfruttando l'opportunità di riprendersi la cintura dei pesi leggeri.

Dopo l'incontro, però, è successo praticamente di tutto: l'imbattuto Nurmagomedov ha perso letteralmente la testa, scavalcando la gabbia e facendo scoppiare una rissa generale che ha imbarazzato l'intera UFC.

Il russo ha chiesto scusa nei giorni successivi, ma non sono esclusi scenari che possano privarlo del titolo, come confermato anche dal chairman della compagnia Dana White. In attesa di conoscere quali possano essere gli scenari per il post-match, McGregor ha commentato a caldo la sfida, facendo i complimenti all'avversario ma manifestando immediatamente il suo desiderio di ottenere un secondo incontro con Khabib

Bel colpo, in attesa della rivincita.

Khabib batte McGregor in UFCGetty Images
UFC, Khabib batte McGregor

UFC, McGregor vuole un altro match contro Khabib

Quello non è rimasto l'unico messaggio di Notorious sull'argomento, perché pochi minuti fa, sempre sui suoi social network, ha voluto mandare un altro segnale, con un tweet enigmatico che sembra alludere a quanto accaduto al di fuori dell'ottagono dopo la sua sconfitta:

Noi abbiamo perso il match, ma abbiamo vinto la battaglia. La guerra continua.

Insieme a questo breve messaggio, McGregor ha allegato una sua foto, con tanto di occhio nero e bicchiere di whisky in mano. A cosa si riferisca sulla "battaglia vinta" resta un mistero da decifrare, ma la provocazione a Khabib sembra in ogni caso evidente.

Notorious non ne vuole sapere di lasciar terminare così la questione, vuole una nuova opportunità contro il russo, per cercare di prendersi prima possibile una rivincita nell'ottagono. La guerra, insomma, per lui non è ancora finita. Per vedere se questi suoi propositi possano avere un seguito, però, bisognerà aspettare di capire cosa ne pensi al riguardo l'UFC.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.