Calciomercato, Hazard: "Sogno il Real Madrid da quando ero un bambino"

Al termine di Southampton-Chelsea il belga non si nasconde, ribadendo anzi il desiderio di giocare un giorno in quello che considera "il miglior club al mondo".

83 condivisioni 0 commenti

di

Share

Protagonista dell'ultimo calciomercato, quando in molti avevano ipotizzato una sua più che probabile partenza dal Chelsea dopo 6 stagioni, il belga Eden Hazard torna a far parlare di sé ammettendo di pensare ancora al possibile trasferimento in quello che fin da bambino rappresenta il club dei suoi sogni, il Real Madrid.

Avvicinato dai cronisti al termine della netta vittoria dei Blues sul campo del Southampton - uno 0-3 iniziato proprio da un suo goal - Hazard non si è nascosto, raccontando come questa estate l'idea di lasciare il club dove gioca dal 2012 fosse tutt'altro che un'ipotesi remota. Anzi, galvanizzato da un Mondiale giocato da protagonista lo stesso giocatore aveva immaginato che a 27 anni fosse giunto il momento di misurarsi a un livello superiore, il massimo possibile.

In estate, in pieno calciomercato, numerosi quotidiani avevano ipotizzato un trasferimento del giocatore in Spagna: il contratto in scadenza nel 2020, l'enorme qualità mostrata in Russia con il Belgio e la cessione da parte del Real Madrid di Cristiano Ronaldo avevano portato addirittura numerosi esperti a dare per fatto un trasferimento che nei fatti non si è mai verificato, ma che nei prossimi mesi potrebbe tornare più che attuale e possibile.

Eden Hazard potrebbe in un prossimo futuro trasferirsi al Real MadridGetty Images
27 anni, al Chelsea dal 2012 dopo essere esploso nel Lille, il belga Eden Hazard ha guidato la Nazionale al terzo posto negli ultimi Mondiali, occasione in cui è stato nominato dalla FIFA secondo miglior giocatore della manifestazione dopo il croato Luka Modric.

Calciomercato, e se il Real Madrid tornasse su Hazard?

Per molti avrebbe dovuto essere lui l'erede di Cristiano Ronaldo con la maglia delle merengues, invece tutto sfumò anche a causa della presunzione di Florentino Perez, inspiegabillmente convinto che un campione epocale come il portoghese non andasse adeguatamente sostituito. La storia, com'è noto, gli ha dato torto, ed ecco che con un contratto in scadenza tra meno di due anni è assai probabile che nelle prossime sessioni di calciomercato torneremo a sentir parlare di Hazard al Real Madrid.

Questo nonostante il belga si sia trovato benissimo con il nuovo tecnico, quel Maurizio Sarri che con il suo gioco offensivo e spettacolare ne ha esaltato le doti eleggendolo a vero e proprio leader di una delle squadre più spettacolari e ambiziose della Premier League: Hazard, che con il Chelsea ha conquistato in 6 stagioni 2 campionati, una FA Cup, una Coppa di Lega e un'Europa League giocando oltre 300 gare - i gol sono 97 - è partito benissimo in questa stagione, segnando 8 reti in 10 presenze, e al termine della vittoriosa trasferta di Southampton si è espresso così con i cronisti presenti.

Non voglio mentire a nessuno, ci ho pensato già quest'estate dopo aver disputato un grande Mondiale. Sto giocando un ottimo calcio in questo momento, e il Real Madrid è il miglior club al mondo, è il mio sogno sin da quando ero un bambino. Ho sognato a lungo questo club, vedremo cosa succederà in futuro, ma quando hai un sogno desideri che si realizzi.

Eden HazardGetty Images
In sei stagioni con il Chelsea Hazard ha segnato 97 reti in 310 partite e conquistato 6 trofei: 2 campionati, una FA Cup, una Coppa di Lega e un'Europa League. Per 3 volte è stato Calciatore dell'anno per il club.

Il mio futuro? Non posso parlarne tutti i giorni, ma presto credo che ne parlerò con il Chelsea. Ripeto una cosa che ho detto mille altre volte: se me ne andrò sarò felice, ma so che sarò felice anche se resterò qui. Una cosa non nega l'altra, è sbagliato pensare che sarò contento solo se partirò perché non è così.

Il Real Madrid, che affronta un momento delicatissimo che potrebbe risolversi entro breve con il licenziamento del tecnico Julen Lopetegui, dovrà per forza di cose invertire la rotta, e difficilmente Hazard si muoverà a gennaio, periodo in cui in teoria dovrebbero iniziare le contrattazioni tra il Chelsea e il suo entuourage per un rinnovo che pare tutt'altro che scontato.

Certo è che se questa stagione dovesse risolversi in un fiasco Florentino Perez non potrà ignorare la lezione ricevuta per la troppa supponenza, e con un anno di distanza dovrà pensare a sostituire il grande Cristiano Ronaldo: Eden Hazard, ormai indiscutibilmente tra i più forti calciatori in circolazione, è in prima fila, deciso a realizzare un sogno che si porta dietro fin da bambino.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.