Calciomercato, l'agente di Zidane: "Alla Juventus? Si può fare"

Secondo Alain Migliaccio, Zizou non è interessato a prendere il posto di Mourinho al Manchester United. Ma un futuro in bianconero sarebbe più possibile.

97 condivisioni 0 commenti

di

Share

C'è uno spettro che aleggia sul calciomercato degli allenatori top delle maggiori leghe europee, e non solo. Ne sa qualcosa Didier Deschamps che ne avvertiva la "minaccia" già a pochi giorni dall'inizio dei Mondiali di Russia. Poi si sa com'è finita e lo spettro è stato dirottato verso altri naviganti in difficoltà.

Quando sul tuo biglietto da visita c'è scritto Zinedine Zidane, allenatore, il display mentale degli operatori di calciomercato va in automatico ai 9 trofei vinti in due anni e mezzo alla guida del Real Madrid e soprattutto a quelle 3 Champions League consecutive: un record straordinario e soltanto suo, che ne fa il tecnico più ambito del momento.

Ma lasciando a sorpresa la Casa Blanca pochi giorni dopo il trionfo di Kiev, il tecnico francese aveva chiarito di avere bisogno di un periodo di riposo, un anno sabbatico, insomma:

Credo che il Real Madrid per continuare a vincere debba cambiare. Io non sto cercando un altro club, non allenerò un'altra squadra.

Calciomercato, l'agente di Zidane: "La Premier League non è nel suo stile"

Nonostante le sue fossero parole chiare e Zizou sia riconosciuto come uomo di parola, a ogni mal di pancia continua a partire invariabilmente la soffiata dei bene informati: arriva Zidane. L'ultimo caso è quello di Mourinho: il Manchester United è in difficoltà? Questione di giorni: arriva Zidane. A bloccare le voci di un calciomercato impazzito è arrivato, invece, Alain Migliaccio, agente del tecnico francese, che ha parlato del suo assistito al Journal de Dimanche:

Dopo l'esperienza al Real, era esausto e ha scelto di vivere un anno sabbatico, senza ripensamenti né trucchi. Il Manchester United? Non penso che lui andrà ad allenare in Inghilterra, è meno nel suo stile. Ne ho parlato con lui, non lo attira".

Zidane MourinhoGetty Images

Dopo il gol di Sanchez, un'altra boccata d'ossigeno per Mou, insomma. Ma quale sarà la destinazione adatta allo stile di Zidane?

Futuro bianconero?

Migliaccio racconta di uno Zizou tutto casa e famiglia, teso a riappropriarsi dei propri affetti e del proprio tempo e le conferme arrivano dalle gallery su Instagram che raccontano la vita normale di un uomo tranquillo, fra Londra e le escursioni in montagna, il calcetto con gli amici - un po' meno normali, questi: da Blanc a Pires, da Lizarazu a Boghossian - e la palestra con la moglie. Ma la domanda rimane e Migliaccio non la elude:

Chissà, potrebbe anche abbracciare un bel progetto di un club non necessariamente al top. Poi, certo, c'è la Juventus, una squadra e una società dove lui ha una storia: sì, credo che si potrebbe fare.

Già, ma Allegri? E qui torna d'attualità la voce che a luglio aveva riportato anche Fox Sports. Arrivava dalla spagnola Libertad Digital:

Fonti vicine alla famiglia Agnelli affermano che Zidane entrerà a far parte della gestione sportiva della Juventus a partire da ottobre per affiancare Fabio Paratici.

Tre mesi fa pochi gli diedero peso: c'era Marotta. Già, c'era.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.