Serie A, le pagelle di Udinese-Juventus: 4° gol per Cristiano Ronaldo

Ottava vittoria su otto giornate di Serie A, la Juventus non si ferma neanche a Udine: scopriamo i voti, i migliori e i peggiori della sfida della Dacia Arena.

190 condivisioni 1 commento

di

Share

Di fermarsi, la Juventus non vuole neanche sentirne parlare. In casa dell'Udinese i bianconeri centrano l'ottava vittoria in Serie A, la decima stagionale. Un rullo compressore, quello di Max Allegri, che prende di petto i primati storici: solamente cinque squadre nella storia hanno vinto tutte e otto le prime giornate. A parte la Roma del 2013/14 e il Napoli dello scorso campionato, negli altri tre casi era stata proprio la Vecchia Signora a infilare questa sequenza di successi (1930/31, 1985/86 e 2005/06). E dopo la sosta, il 20 ottobre contro il Genoa, partirà la caccia alla nona sinfonia.

Alla Dacia Arena, il primo protagonista del match è la scelta a sorpresa di Allegri: dopo 33 minuti è Rodrigo Bentancur, al primo gol in bianconero, a sbloccare il risultato. Nemmeno quattro minuti ed ecco il raddoppio, firmato dall'uomo più atteso: nella settimana in cui è esploso il caso delle accuse per presunte violenze sessuali, Cristiano Ronaldo trova il quarto centro in Serie A.

Le due reti nel primo tempo bastano e avanzano alla Juve per portare a casa l'ennesima vittoria. E pensare che l'Udinese era stata finora l'unica squadra (insieme alla Fiorentina) a non aver mai subito reti nei primi 45 minuti. Resiste invece l'incredibile score esterno dei campioni d'Italia in carica: quella bianconera è l'unica squadra ancora imbattuta in trasferta nell'anno solare, tra tutti i cinque principali campionati europei. Statistiche pazzesche, che raccontano al meglio la partenza a razzo degli uomini di Allegri. Andiamo allora a scoprire le pagelle della partita vinta 2-0 dalla Juventus.

Serie A,  Rodrigo Bentancur segna il suo primo gol con la maglia della JuventusGetty Images
Serie A, primo gol con la Juventus per Rodrigo Bentancur

Serie A, le pagelle di Udinese-Juventus

Udinese (4-1-4-1): Scuffet 7; Stryger Larsen 5.5, Troost-Ekong 5, Nuytinck 5.5, Samir 5.5; Behrami 5.5 (62' Pussetto 6); Barak 6 (75' Teodorczyk 5.5), Fofana 5.5, Mandragora 5.5, De Paul 5; Lasagna 5.5. Allenatore: Julio Velasquez 5.5.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny 6; Cancelo 6.5, Bonucci 6.5, Chiellini 6, Alex Sandro 6.5; Bentancur 7, Pjanic 6.5 (89' Barzagli sv), Matuidi 6 (46' Emre Can 6); Dybala 6.5 (65' Bernardeschi 6.5); Mandzukic 6; Cristiano Ronaldo 7. Allenatore: Massimiliano Allegri 7.

I migliori

Cristiano Ronaldo 7

Tutti i riflettori, oggi ancora di più, sono puntati su di lui: le accuse sulla presunta violenza sessuale hanno occupato tutta la settimana, la curiosità era vedere come avrebbe reagito il portoghese in campo. CR7 non sembra affatto condizionato, anzi: con una staffilata di sinistro, al 37', firma il suo quarto gol in Serie A. E poi tanti altri tentativi, passaggi e finte: il solito Cristiano Ronaldo.

Bentancur 7

Allegri lo sceglie come titolare per la terza volta nelle ultime quattro uscite di campionato. E l'uruguaiano non lo delude affatto: è lui a trovare, appena passata la mezz'ora, la rete del momentaneo 1-0. Un gol storico per il classe '97: è il primo centro con la maglia bianconera, nonché la sua seconda marcatura assoluta in carriera.

Scuffet 7

Avremmo potuto citare un altro juventino (Cancelo su tutti), ma il portiere dell'Udinese merita una menzione speciale. Miracolosa la sua parata su Mandzukic al 36', strepitoso il suo intervento nella ripresa a dire no al neo entrato Bernardeschi. Una prestazione che ricorda il giovane talento che stupì tutta Italia ormai quattro anni fa.

I peggiori

Troost-Ekong 5

Dopo un inizio confortante, tutta la difesa friulana si scioglie di fronte all'arrembaggio della Juventus. Il nazionale nigeriano è forse quello che appare più in difficoltà nel guidare la retroguardia di Velazquez.

De Paul 5

Dall'argentino ci si aspetta sempre la giocata che possa illuminare l'Udinese, anche in una sfida complicata come quella di oggi. La magia però non gli riesce.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.