Fabio Capello racconta: "Ronaldo il più forte, ma fui costretto a cacciarlo"

L'ex tecnico del Real Madrid ricorda l'addio del Fenomeno ai Blancos.

Ronaldo il Fenomeno ai tempi del Real Madrid Getty Images

542 condivisioni 0 commenti

Share

Fabio Capello non ha dubbi quando deve dire il nome del più forte giocatore mai allenato: è Ronaldo, il Fenomeno. Ospite negli studi di Sky Sport, l'ex allenatore ha parlato proprio del brasiliano e in particolare del suo addio al Real Madrid. Correva gennaio 2007, Ronaldo salutò i Blancos di Don Fabio per approdare al Milan per l7,5 milioni di euro più bonus.

Ronaldo - ricorda Capello - è senza dubbio il giocatore più forte che abbia mai allenato, il numero uno. E io di campioni ne ho allenati. Costacurta dice che se lo sogna ancora? Io sicuramente me lo sognavo perché era arrivato a pesare 96 chili e non riuscivo a fargli perdere peso. Mi chiedevo come fosse possibile vincere un Mondiale pesando 84 chili e arrivare a 96. Con Ronaldo e van Nisterlooy credevo che avrei vinto tutto, e invece persi tre partite di fila e stavano per cacciarmi. Così cacciai Ronaldo e ripartimmo

Prima di acquistarlo, il Milan chiamò proprio Capello per chiedergli un consiglio:

Il Milan mi chiamò per avere informazioni su Ronaldo. Noi lo avevamo messo in vendita e lui aveva già un accordo con una squadra araba. Dissi al Milan di lasciarlo perdere perché non pensava più a giocare, loro mi ringraziarono per la dritta e il giorno dopo lo acquistarono

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.