Serie A, Milan: dopo oltre un anno Andrea Conti è pronto a tornare

Lo sfortunato esterno difensivo, prelevato un anno fa dall'Atalanta, non ha praticamente mai potuto mettersi in mostra in rossonero: che questa sia la volta buona?

Andrea Conti in azione con la maglia del Milan Getty Images

949 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nel Milan che finalmente torna a sorridere dopo la convincente vittoria in casa del Sassuolo nell'ultimo turno di Serie A, potrebbe presto tornare a disposizione di Gattuso Andrea Conti, uno dei protagonisti più attesi della scorsa stagione. Prelevato dall'Atalanta dopo uno splendido campionato che lo aveva imposto all'attenzione dei rossoneri, che per acquistarlo avevano sborsato all'incirca 25 milioni di euro, il suo potrebbe essere definito quasi un vero e proprio esordio.

Lo sfortunato terzino 24enne, che al Milan era stato da subito circondato da grandi attese - nell'ultima stagione all'Atalanta aveva giocato con continuità segnando la bellezza di 8 reti - ha giocato la sua ultima partita addirittura più di un anno fa: era il 27 agosto 2017, e i rossoneri allora allenati da Vincenzo Montella si imponevano sul Cagliari 2-1 grazie alle reti di Cutrone e Suso. Poche settimane dopo, in allenamento, Conti si rompe il crociato anteriore del ginocchio sinistro: un infortunio grave che lo terrà lontano dai campi di gioco per sei mesi e che segna l'inizio di un calvario.

Un rientro forse troppo frettoloso porta, dopo appena una presenza in panchina, a una nuova lesione e a un nuovo lunghissimo stop che di fatto chiude una stagione, la prima in rossonero, che per lui di fatto non è mai cominciata. Oggi, finalmente, Andrea Conti sembra intravedere la luce in fondo al tunnel: al Milan lo hanno aspettato, ma nonostante la comprensibile voglia di recuperare il tempo perduto il terzino dovrà prepararsi a un rientro graduale.

Andrea Conti in azione contro il CagliariGetty Images
Andrea Conti in azione contro il Cagliari: la partita contro i sardi, giocata il 27 agosto 2017, è stata la quinta (seconda in Serie A) e finora ultima gara giocata dallo sfortunato terzino in rossonero.

Serie A, Milan: quando rientra Andrea Conti?

Dopo oltre un anno di stop e due operazioni chirurgiche, dopo aver toccato il cielo con un dito - il trasferimento al Milan, l'esordio in Nazionale contro Israele nelle qualificazioni ai Mondiali - ed essere caduto bruscamente a terra, Andrea Conti è deciso più che mai a tornare a sentirsi un calciatore vero e a riprendersi quello che la sfortuna gli ha tolto. 

La sua avventura in rossonero, del resto, è durata finora lo spazio di 5 partite: l'andata e il ritorno contro l'Universitatea Craiova nel 3° turno di qualificazione all'Europa League, la successiva sfida di andata contro i macedoni dello Skendija e le prime due gare di Serie A (Crotone e Cagliari, due vittorie) di un Milan che era partito per spaccare il mondo e che poi ha finito per perdersi per strada, lasciando perdere il sogno della qualificazione in Champions League e agguantando soltanto all'ultimo il pass per l'Europa League.

Un campionato vissuto praticamente da spettatore, dimenticato da quello stesso grande pubblico che si era esaltato per le sue straordinarie prestazioni con la maglia dell'Atalanta: Andrea Conti è pronto a riprendersi tutto, finalmente, ma nonostante ormai da diverse settimane stia lavorando a livello individuale e i segnali incoraggianti indichino un prossimo rientro nel gruppo a disposizione di mister Gennaro Gattuso, il suo ritorno in campo, previsto tra la fine di ottobre e i primi di novembre, sarà graduale.

Andrea ContiGetty Images

Al Milan hanno infatti imparato la lezione e per non rischiare di perdere nuovamente un calciatore su cui i rossoneri (e la Nazionale di Roberto Mancini) puntano molto ecco che Conti rientrerà senza fretta e poco alla volta: Gattuso ha del resto tratto importanti rassicurazioni nel ruolo di terzino destro sia da Davide Calabria che da Ignazio Abate, titolare nell'ultima sfida contro il Sassuolo che ha posto fine a una striscia di tre pareggi consecutivi.

Se sta bene Andrea Conti è naturalmente il titolare, al Milan credono ancora in lui e forse è anche per questo che in estate non si è intervenuti per acquistare un altro nel suo ruolo: il punto però è che per il bene del ragazzo stavolta il rientro avverrà in tutta calma. Dopo la prima operazione, ormai più di un anno fa, l'ex-Atalanta aveva detto che al suo rientro avrebbe "spaccato il mondo": da fine ottobre, pur se con una logica cautela iniziale, potrà finalmente farlo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.