Marotta: "Il mio addio alla Juventus? Una decisione della società"

L'ormai ex amministratore delegato bianconero parla dopo l'annuncio di ieri: "Mi sono adeguato per amore del club. Potrei andare in un'altra big".

105 condivisioni 0 commenti

Share

Il giorno dopo il suo clamoroso addio alla Juventus, Beppe Marotta spiega le ragioni che lo hanno portato a lasciare il Consiglio di Amministrazione della società bianconera dopo 8 anni ricchissimi di soddisfazioni e trofei.

L'ormai ex amministratore delegato bianconero ha parlato ai microfoni di RaiSport ha rivelato, dopo ore di speculazioni, di chi sia stata la decisione del divorzio fra lui e la Juventus. E il dirigente è stato chiarissimo.

La scelta è stata della società e io mi sono adeguato per l'amore che provo nei confronti della Juventus.

Dichiarazioni molto chiare quelle di Marotta, che ha fatto capire come non sia stata la sua volontà a portarlo lontano da Torino. Anzi, se ce ne sarà la possibilità, lui è già pronto a iniziare presto una nuova avventura in una big, magari per sfidare proprio la Juventus in Italia.

Mi piacerebbe lavorare in un altro grande club nella prossima stagione, escludo la possibilità di candidarmi in FIGC.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.