Premier League, le pagelle di Chelsea-Liverpool 1-1: la riprende Sturridge

L'attaccante di Klopp entra ed è subito decisivo. Hazard gioca una partita straordinaria, tra i Blues benissimo anche Rudiger.

Premier League, Sturridge decisivo Getty Images

93 condivisioni 0 commenti

di

Share

Due filosofie di calcio a confronto, due moduli identici nei numeri ma diversi nell'interpretazione: a Londra Maurizio Sarri continua ad applicare il suo "Sarrismo" da enciclopedia e affronta Klopp, maestro del Gegenpressing. Una sfida di Premier League affascinante e d'alta classifica, con l'obiettivo comune di raggiungere al più presto il Manchester City capolista, vittorioso in giornata contro il Brighton (2-0 secco e 19 punti in classifica per i Citizens).

Partita equilibrata fino al minuto 25: le squadre si studiano e si accendono solo con fiammate improvvise. Alisson blocca il tentativo di Willian, ma non riesce a fermare il sinistro di Hazard che segna il suo sesto gol in Premier League porta in vantaggio i Blues dopo una grande azione (cominciata proprio dal belga). Il Liverpool risponde con Salah, che riesce a saltare Kepa e prova ad appoggiare in porta, ma Rudiger capisce tutto e salva il gol sulla linea. 

Parata di Kepa su Mané al 58', gol mangiato da Shaqiri (subentrato a Salah), salvataggio sulla linea di David Luiz. Ma anche il Chelsea ha avuto le sue occasioni per raddoppiare. Alla fine entra Sturridge e cambia tutto: grande intuizione di Klopp, che trova il pari nella sua personale sfida con Sarri. Il Liverpool si salva negli ultimi minuti e aggancia il Manchester City al primo posto in Premier League.

Premier League, le pagelle di Chelsea-Liverpool 1-1

  • Chelsea (4-3-3): Kepa 6.5; Azpilicueta 6, David Luiz 6.5, Rüdiger 7, Marcos Alonso 6.5; Kanté 6.5, Jorginho 6.5, Kovacic 6.5 (80' Barkley s.v.;) Willian 6.5 (73' Moses 6), Giroud 6 (65' Morata 6), Hazard 7,5. All. Sarri 6.
  • Liverpool (4-3-3): Alisson 6; Alexander-Arnold 5.5, van Dijk 6, Gomez 5.5, Robertson 6; Milner 5.5 (86' Sturridge 7), Wijnaldum 5.5, Henderson 6 (79' Keita s.v.); Salah 5.5 (66' Shaqiri 5.5), Firmino 5, Mané 6. All. Klopp 6.5.

I migliori

Hazard 7,5

Per i primi 25' si vede poco, non trova le giuste distanze. Poi la sua luce si illumina: l'azione del vantaggio del Chelsea parte da un suo colpo di tacco a centrocampo, il belga scatta e taglia in due la difesa del Liverpool. Jorginho lo vede e lo serve perfettamente, lui con il sinistro trafigge Alisson. Come se non bastasse svolge un ruolo fondamentale anche in fase di copertura. Prestazione maiuscola.

Rudiger 7

Ci mette il fisico, ci mette la grinta, ci mette la testa: Rudiger gioca un'ottima partita, impreziosita dal salvataggio sulla linea sul tentativo di Salah nel primo tempo. Sarri si gode il suo gigante, che a Stamford Bridge non ha fatto passare nessuno.

Sturridge 7

Quando tutto sembrava finito, Klopp ha l'intuizione Sturridge: la punta ripaga la fiducia del suo allenatore tirando fuori dal cilindro un sinistro pazzesco, da fermo, da lontano. Un gol meraviglioso per un pareggio clamoroso.

I peggiori

Firmino 5

Da lui, in una partita simile, ci si aspettava decisamente di più: è il meno presente degli attaccanti, raramente riesce a farsi trovare smarcato, negli ultimi 16 metri non incide. Nel secondo tempo ha sulla testa l'occasione per l'1-1, ma il suo colpo di testa è murato da David Luiz.

Salah 5.5

Male anche l'egiziano, sicuramente più vivace rispetto a Firmino ma comunque fumoso. Nel primo tempo ha qualche buono spunto, ma poi si perde sul più bello. Non il miglior Salah.

Milner 5.5

Partita confusionaria del centrocampista di Klopp, che fatica a stare dietro al palleggio ritmato del Chelsea: Milner non riesce a incidere sulla partita, esce dal campo nella ripresa e ringrazia Sturridge.

Premier League, Firmino non incideGetty Images

Gli allenatori

Sarri 6

La squadra lo segue e gioca bene: il Chelsea con pazienza sblocca la partita e poi gestisce il vantaggio, ma nel secondo tempo il ritmo cala e il Liverpool riesce a centrare un pareggio che sa di beffa.

Klopp 6.5

Il suo Liverpool fa fatica a mantenere alto il livello dell'intensità e viene punito dal palleggio dei Blues. I Reds crescono nella ripresa, Klopp ha il merito di crederci fino all'ultimo e di giocare la carta Sturridge. Una mossa vincente.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.