Libri & Pallone: i cinque libri da leggere su Diego Armando Maradona

Maradona fin dai suoi esordi è stato un personaggio letterario, di cui hanno scritto grandi scrittori e i saggisti più vari. Fra le ultime uscite, ecco i cinque titoli più interessanti per saperne di più sul Pibe.

Maradona è un perfetto personaggio letterario per quello che ha fatto in campo e fuori. Getty Images

80 condivisioni 0 commenti

di

Share

Diego Armando Maradona è stato fin dai suoi esordi un personaggio da studiare da un certo punto di vista e romanzesco da un altro, in entrambi i casi un soggetto perfetto per un libro. E questa sua “predisposizione editoriale” è stata ampiamente sfruttata da storici, giornalisti, romanzieri e saggisti di varia natura per sviscerarne tutti gli aspetti.

Il Maradona più raccontato per fortuna è quello del campo, anche se quello privato sappiamo quanta narrativa, anche pulp purtroppo, potrebbe far produrre. Il campione impossibile, quello che ha mostrato movimenti del corpo e attimi di genio così assoluti, è per fortuna un perfetto tema di cui scrivere, per diffonderne le gesta nella maniera più completa possibile. Del Maradona calciatore poi, i periodi più indagati dagli scrittori sono quelli che vanno dal 1986 al 1990 con l’Argentina e il periodo napoletano, in cui ha trovato una città che lo ha innalzato a vero e proprio semidio.

Maradona per Napoli è da una parta il ricordo della felicità, quella profonda, quella che ti lascia il segno per tutta la vita. Per chi non lo ha vissuto perché troppo piccolo o non ancora nato invece è una tradizione, una sorta di familiare a cui si vorrà bene per tutta la vita. Se Maradona è tutte queste cose per popoli così diversi e lontani fra di loro, l’emblema di tutto questo è proprio la produzione editoriale che lo riguarda. Fra i tanti titoli usciti negli ultimi anni, ecco cinque titoli da leggere per saperne di più su un calciatore che ancora oggi è il parametro da cui iniziare a valutare un campione.

Cinque libri su Diego Armando Maradona

Ricordi ed emozioni della cavalcata di Messico 1986 con l'ArgentinaGoogle
La mano di Dio. Messico '86. Storia della mia vittoria più grande

La mano di Dio. Messico ’86. Storia della mia vittoria più grande

Il primo libro di cui parlare è “La mano di Dio. Messico '86. Storia della mia vittoria più grande”, un lungo, anche se molto controllato dagli editor e dal coautore Daniel Arcucci, monologo di Diego sul Mondiale messicano del 1986, sulle sue difficoltà e soprattutto sulla felicità di aver vinto una coppa come nessuno altro prima (forse il Garrincha del 1962 si avvicina). Maradona chiaramente sottolinea come ha vinto contro tutto e tutti e da paladino si autocelebra eroe, tanto lo sa che per tanti è davvero così.

Molto belle le parti che riguardano il gol del secolo, contro l'Inghilterra. Ribadisce ancora una volta che ha cercato per tutta l'azione di passare la palla, prima a Burruchaga e poi a Valdano, ma non ha trovato mai l'attimo giusto per farlo. E mentre cercava di scaricare la palla ai suoi due attaccanti, procedeva, incontrando un ostacolo alla volta. Alla fine anche lui è conscio che è stato meglio non mandare in porta nessuno dei due.

Le gesta e il corpo di Maradona attraverso foto meraviglioseGoogle
Maradona di Sergio Siano

Maradona

Sergio Siano, fotografo de Il Mattino di Napoli, che ha accompagnato tutta la traiettoria di Maradona a Napoli seguendolo da vicino, in tanti momenti di campo e non solo, con il suo “Maradona” ha realizzato un libro poetico, con fotografie che meglio di mille parole sanno descrivere quei sette anni di passione, che in un città come Napoli hanno creato un universo parallelo, in cui le persone, nonostante i tanti problemi che dovevano affrontare quotidianamente, riuscivano ad essere più felici.

Siano racconta anche il corpo di Maradona, il suo ventre, se vogliamo riferirci ad un altro titolo importante, come quello di Emanuela Audisio, la sua naturale e brillante fisicità. Una delle cose più belle che emerge dal libro di Siano è come da immagini in bianco e nero riesca ad emergere l’armonia e la coordinazione fisica di Diego. Una vera poesia in movimento.

Dettagliata descirzione delle gesta sportive e non di MaradonaGoogle
Maradona. Il pibe de oro di Raffaele Nappi

Maradona. Il pibe de oro

In questi anni tanti libri hanno sviscerato Maradona sotto tanti punti di vista, sono stati valutati gli impatti sociologici, storici, nell’immaginario collettivo. Ci siamo un po’ persi la cronaca, la dettagliata descrizione degli eventi dei suoi anni di calcio. Il libro di Raffaele Nappi, “Maradona. Il Pibe de oro” è una ricostruzione giornalistica della sua traiettoria in cui campo ed extra campo vengono sviscerati con attenzione ai dettagli e un ritmo di lettura molto accattivante.

Nappi si sofferma soprattutto sugli anni napoletani e la ricerca delle fonti ti porta a conoscere tanti aneddoti e storie che si sono perse nel quadro generale di un enorme esplosione di piacere e dolore che sono stati i sette anni di Diego e il suo successivo addio. Un libro da leggere per sentirsi dentro il tempo di Diego, che oggi sembra così lontano.

Quando l'icona Maradona diventa realtàGoogle
Volevamo essere Maradona di Rosario Cuomo

Volevamo essere Maradona

Maradona per Rosario Cuomo nel libro “Volevamo essere Maradona” è un pretesto, ma anche un’apparizione. L’arrivo di Maradona in Italia è stato così deflagrante che più di una generazione pensava a lui, quando si pensava al calcio. E volerne imitare anche i più piccoli gesti voleva dire essere in mezzo agli altri e fare quello che tutti i bambini vogliono fare, giocare a pallone meglio degli altri.

Ma nel corso del libro, mentre si gioca e si immagina di essere Maradona, accade anche che Maradona arriva nel tuo piccolo paese, perché c’è un medico di cui si fida e non sai spiegarti quell’immagine. Un miraggio esiste nel nostro cervello. Se diventa realtà lo shock è indescrivibile o da raccontare con parole leggere.

Un piccolo mito, Magico Gonzalez, che incontro ail grande mito.Google
Il tassista di Maradona di Marco Marsullo

Il tassista di Maradona

Un’altra uscita di pochi anni fa è quella di Marco Marsullo, “Il Tassista di Maradona”, in cui Marsullo fa un’operazione interessante, raccontando la vita e le gesta di un grande outsider del calcio, El Magico Gonzalez, meraviglioso numero 10 salvadoregno, diventato un vero e proprio mito senza tempo per i tifosi del Cadice. 

El Magico nel post-calcio è stato tante altre cose, tra cui tassista fra le strade di San Salvador. Marsullo immagina che un giorno il più grande 10 della storia incontra l’altro 10, quello che non ha voluto diventare grande. Nonostante due traiettorie così diverse, le anime dei due sono più vicine di quel che si possa pensare.

L’ultima uscita su Maradona è “Maradona è amico mio” di Marco Ciriello, libro che attraverso anche vicende personali, dimostra la forza iconica di Diego, quella di uomo-contro. Da leggere, come tutti gli altri, per avere un parziale ma già ricco panorama sul tema Diego.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.